Quantcast

Lucchese all’esame derby con il Pontedera: tutto sull’avversario dei rossoneri

Due successi consecutivi per la Pantera nelle ultime due sfide

Si avvicina il delicato derby tra Lucchese e Pontedera. I granata di Ivan Maraia con i loro 41 punti occupano l’ottavo posto della classifica e sono in piena corsa per centrare un piazzamento playoff. Anche in questa stagione il Pontedera non solo sta centrando l’obbiettivo primario chiesto dalla società ovvero una salvezza tranquilla ma come gli capita quasi frequentemente riesce a spingersi oltre. Il merito è da dividere tra l’allenatore di Montecalvoli, il direttore sportivo Paolo Giovannini sempre lungimirante e la società sempre virtuosa. Il bilancio del granata è di 11 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte avendo segnato 27 reti incassandone 25.

Rendimento

Nel turno infrasettimanale del 3 marzo all’Ettore Mannucci con una rete al tramonto del primo tempo e un gol all’alba della ripresa si è sbarazzato della Pistoiese, vendicando il passo falso della domenica precedente quando allo Zecchini di Grosseto è stato battuto per 3-1 dai torelli, interrompendo una striscia utile di sette risultati. In quella che fino ad oggi è stata la sconfitta di maggiori proporzioni riportata dalla squadra della Valdera.

Bilancio in trasferta

E’ un percorso quasi identico lontano dalla Città della Vespa. Stesso numero di vittorie e sconfitte 5 completato da 4 pareggi. Solo la vittoria all’esordio in campionato a Olbia è arrivata per 1-0 nell’unica trasferta in cui ha sbloccato il risultato nel secondo tempo. Nelle quattro vittorie successive ha sempre sbloccato per prima il risultato e sempre nel primo tempo. Anche i successi sui campi del Novara e dalla Giana Erminio sono stati di misura, il successo in Piemonte per 2-1 è maturato nella ripresa, quello in Lombardia, il 15 novembre 2020 per 3-2 ha visto il Pontedera addirittura portarsi sul 3 a 0 nel primo tempo. In casa della Pro Sesto e a Piacenza ha vinto per 2-0 realizzando un gol per tempo. Per quanto riguarda le 5 sconfitte, solo la sconfitta di Pistoia è arrivata in piena “Zona Cesarini”, nelle altre quattro occasioni è arrivata all’intervallo sempre in svantaggio. Due le sconfitte di misura a Pistoia per 1-0 e a Carrara per 2-1, le altre tre con due gol di scarto per 2-0 sono arrivate in casa di Alessandria e Pergolettese, per 3-1 è stata sconfitta in maremma. A reti inviolate ha terminato i confronti di Livorno, Renate e Lecco, per 2-2 ha pareggiato a Vercelli anche in quell’occasione si è portata in vantaggio per primo. Ha segnato 14 gol, equamente divisi nelle due frazioni, in trasferta ne ha subiti uno in più. Ai fini del risultato solo i due gol segnati a Carrara e a Grosseto non hanno portato punti in classifica. 7 le reti subite nel primo tempo e 8 nella ripresa.

Cifre

27 gol segnati con 13 marcatori. Guida la graduatoria Andrea Magrassi con 7 centri, seguito da Gianluca Barba e Giovanni Catanese a quota 3, a quota 2 ci sono Andrea Caponi, Leonardo Stanzani, Luca Piana e Lorenzo Milani, un gol per Francesco Benassai, Giacomo Benedetti, Giacomo Risaliti, Christian Tommasini, Alessio Faella e Mauro Semprini. Ha usufruito di un rigore realizzato da Caponi a Carrara, due le massime punizioni a sfavore e sempre trasformate. Risaliti fino ad ora è stato l’unico espulso.

Volti nuovi

Il mercato di gennaio ha riportato in granata Mauro Semprini, l’attaccante è rientrato dal prestito al Sudtirol, nello stesso reparto è arrivato Elia Giani in prestito dal Pisa nell’operazione che ha visto compiere a Christian Tommasini il percorso inverso per poi venir dirottato in prestito all’Imolese. A centrocampo dal Foggia è stato prelevato Gianmarco Regoli. Nei primi giorni di febbraio è arrivata la risoluzione di contratto per Alessio Faella passato all’ Afragolese

Arbitro

E’ stato designato Paride Tremolada di Monza con l’ausilio degli assistenti Maicol Ferrari di Rovereto e Egidio Marchetti di Trento. Il quarto ufficiale è il signor Kevin Bonacina di Bergamo. Bilancio in parità con l’arbitro brianzolo per la Lucchese. L’unica volta che ha arbitrato la Lucchese in casa i rossoneri hanno vinto. Ha arbitrato in Coppa Italia la Lucchese nella gara interna vinta con l’Arezzo per 4-2 ai calci di rigore il 12 agosto 2018, nella stessa stagione in campionato sempre con l’Arezzo la gara terminata sullo 0-0 il 30 dicembre 2018 e in questa stagione il 29 novembre nel derby con la Pistoiese perso per 2-0 al “Melani”. Pontedera imbattuto nei due precedenti sempre fuori casa con il fischietto lombardo, sempre nella stagione 2018-19, il 2 dicembre nella gara vinta a Cuneo per 2-0 e a Olbia il 3 febbraio 2019 partita conclusa sull’1-1

Precedenti

Due successi consecutivi per la Pantera nelle ultime due sfide e sempre per 1-0, si garantì l’accesso ai playout la Lucchese il 4 maggio 2019 battendo il Pontedera nell’ultima sfida di campionato grazie ad un rigore trasformato da gol di Lombardo intorno a metà tempo. Veniva così bissata la vittoria del 3 settembre 2017 grazie al gol di Arrigoni in chiusura di primo tempo. In precedenza c’erano state le due vittorie del Pontedera quella del 19 febbraio 2017 con gol di Kabashi in pieno recupero, e quella del 7 novembre 2015 per 2-1, vantaggio immediato della Lucchese con un rigore di Bianconi dopo 11’ con finale di gara a tinte granata, pari di Kabashi a 12’ dalla fine e rigore da tre punti di Scappini in pieno recupero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.