Quantcast

Lucchese, un’altra beffa sul finale: il Modena ribalta la gara con l’uomo in meno (2-1)

Una doppietta di Marotta (al'89' e al 95') condanna la Pantera alla sconfitta

Modena – Lucchese 2-1
MODENA (4-3-1-2): Gagno; Azzi, Silvestri, Pergreffi, Renzetti; Duca (1′ st Scarsella), Gerli (1′ st Di Paola), Armellino; Tremolada (14′ st Giovannini); Bonfanti (35′ st Mosti), Minesso (36′ pt Marotta). A disp. Narciso, Ponsi, Rabiu, Ciofani, Maggioni, Baroni. All. Tesser

LUCCHESE (4-3-1-2): Coletta; Corsinelli, Baldan, Bellich, Nannini; Frigerio, Eklu, Visconti (22′ st Brandi); Belloni (17′ st Gibilterra); Semprini (46′ st Babbi), Fedato (23′ st Nanni). A disp. Cucchietti, Papini, Bensaja, Bachini, Dumbravanu, Schimmenti, Lovisa,  Ruggero. All. Pagliuca

ARBITRO: Costanza di Agrigento. (Bonomo di Milano e Fine di Battipaglia). Quarto ufficiale Diop di Treviglio

MARCATORI: 29′ pt rig. Fedato, 44′ st rig. Marotta, 50′ st Marotta

NOTE: ammoniti Silvestri, Belloni, Nanni, Baldan, Frigerio, Marotta. Al 29′ espulso Silvestri per doppia ammonizione

Un finale da incubo allo stadio Alberto Braglia. La Lucchese si illude ma cade a Modena nei minuti di recupero dopo aver condotto il match fino all’88’. I rossoneri di Pagliuca tornano a Lucca senza punti e con tante recriminazioni dopo una prova tutta sostanza. Al rigore di Fedato risponde nel finale l’uno-due dell’ex Marotta.

È la quarta sconfitta in sette gare e il dodicesimo gol subito dalla Pantera, che resta a quota 7 punti in classifica. Adesso testa alla prossima gara interna al Porta Elisa contro la Vis Pesaro per rialzare la testa.

La cronaca

Pronti-via ed è il Modena ad avere una buona occasione per passare in vantaggio: Gelli ci prova per vie centrali ma Coletta dice no, poi Silvestri spara sull’esterno della rete. Intorno al quarto d’ora le prime avvisaglie di Lucchese: Corsinelli si invola e serve Semprini che tira sul fondo. Sul rovesciamento di fronte combinazione Armellino-Tremolada e cross di quest’ultimo per Minetto che manda a lato. Intorno al 20’ Gagno dice no per due volte ai rossoneri: prima è bravo su un destro di Semprini quindi si avventa sui piedi di Fedato. Al 22’ la migliore occasione del Modena: cross di Tremolada e Bonfanti spara un fendente sulla traversa. Dopo una rovesciata con palla sul fondo di Armellino arriva il gol dei rossoneri. Al 28’ intervento di Pergreffi su Fedato e calcio di rigore che lo stesso Fedato realizza mettendo alle spalle di Gagno.

Il vantaggio ospite dà la carica al Modena che si getta in avanti per il pari, ma Tesser deve rinunciare a Minetto per infortunio: al suo posto Marotta. L’occasione migliore è ancora rossonera con Gagno che salva su Visconti.

Nella ripresa Tesser prova a scuotere i suoi con un doppio cambio ma dopo 3’ è ancora Visconti a scaldare le mani di Gagno. La Lucchese gestisce il gioco e va vicino al pari ancora con un velenoso diagonale di Fedato al 5’. Per vedere una conclusione pericolosa del Modena serve un calcio di punizione dal limite che al 20’ vede ancora protagonista Coletta su tiro di Di Paola. Poco prima della mezzora il Modena resta in dieci: fallo di Silvestri su un lanciato Semprini e scatta il secondo giallo. Un rigore reclamato per parte, per presunti falli su Renzetti e Gibilterra infiammano i minuti intorno all’80’ prima di un incandescente finale. A due dalla fine l’arbitro vede e fischia un calcio di rigore per fallo di Baldan su Marotta. Lo stesso attaccante si incarica del tiro e segna. Inizia un recupero da tregenda: Gagno dice no a Gibilterra, nell’ultima azione una punizione di Di Paola trova la sponda di Armillotta per Marotta che fa un clamoroso 2-1.

Dopo il 90′

C’è tanto rammarico nella parole di mister Pagliuca a fine gara, che però si complimenta con la propria squadra: “I ragazzi hanno dato l’anima e fatto una grande partita. Le ingenuità sono state evidenti sui due gol presi e ora siamo qui a commentare un risultato agghiacciante. Dispiace per i ragazzi perché non si meritano questo finale e dispiace dover prendere atto ogni volta di episodi dubbi che ci penalizzano. Questo gruppo va appoggiato, tutti devono appoggiarlo. Per l’impegno che mostra sul campo e per il cuore che ogni giorno getta oltre l’ostacolo”.

Foto dalla dalla diretta Eleven Sports

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.