Quantcast

Lucchese, al Porta Elisa arriva il Montevarchi: tutto sugli avversari

La Pantera in casa ha vinto 15 dei 17 precedenti

Viglia del match tra Lucchese e Montevarchi, che andrà in scena domani (7 novembre) alle 14,30 al Porta Rlisa. L’Aquila Montevarchi è tornata in Serie C dopo 20 anni, andando a prendere i tre punti e la promozione tra i professionisti in casa dei rivali storici della Sangiovannese il 13 giugno 2021. I Valdarnesi avevano partecipato per l’ultima volta ad un campionato di Serie C2 nella stagione 2005-06, in seguito il sodalizio ha toccato il fondo, vedendosi esclusa nella stagione 2011-12 dopo 13 giornate dal campionato di Eccellenza. La risalita è iniziata l’anno successivo partendo dalla Seconda Categoria. In 5 anni i montevarchini sono tornati in Serie D, vincendo 4 campionati.

Rendimento

Con i suoi 13 punti si trova in coabitazione con l’Olbia al quint’ultimo, arriva a Lucca rigenerata dal successo interno sul Teramo per 3-1 dopo che gli abruzzesi erano passati in vantaggio con una rete di Manuele Malotti nipote del tecnico aquilotto Roberto. Il gol del momentaneo pareggio di Barranca ha interrotto un digiuno durato 319 minuti. La vittoria ha interrotto una serie negativa di 3 sconfitte consecutive ad Ancona in casa con l’Olbia e a Pistoia tutte per 2-0 , arrivando all’intervallo in svantaggio. Gioca le gare casalinghe all’”Ettore Mannucci” di Pontedera in quanto il “Gastone Brilli Peri” deve essere messo a norma per rispettare i parametri richiesti dalla Serie C. In casa ha perso con Siena e Pescara ma è stata capace di superrare la Virtus Entella e il Modena.

Bilancio in trasferta

Quattro punti conquistati fuori casa, frutto di una vittoria in casa della Fermana il 12 settembre per 1-0 e un pareggio, l’unico stagionale, primato da condividere con l’Olbia. Il segno X è uscito a Carrara, il 2 ottobre, in una gara che vedeva dopo un ora di gioco i valdarnesi condurre per 2-0 prima di essere riacciuffati. Ha perso per 2-0 a Reggio Emilia, Ancona e con la Pistoiese subendo un gol per tempo. La sconfitta esterna di maggiori proporzioni è arrivata il 25 settembre in casa del Pontedera per 3-0, l’unica gara in cui ha incassato due reti nei primi 45 minuti. Quando ha segnato ha sempre portato a casa il risultato, a Fermo segnando nella ripresa ha portato a casa i tre punti. Complessivamente ha segnato 12 gol e ne ha subiti 21, insieme alla Carrarese e al Pontedera è la peggior difesa del campionato. 3 i gol segnati in trasferta di cui uno nei primi 45 minuti.

Cifre

11 i gol incassati fuori casa di cui 5 nella prima frazione e i 6 nella seconda di cui 4 negli ultimi 18 minuti. Gambale è il miglior marcatore con 4 gol, seguito da Jallow a quota tre, 2 reti sono state segnate da Barranca a quota uno troviamo Tozzuolo, Lischi e Mercati. Ha usufruito di due calci di rigore entrambi falliti da Gambale con il Pontedera e da Barranca nella scorsa partita con il Teramo. Ha avuto 5 massime punizioni a sfavore di cui una parata da Rinaldi a Infantino della Carrarese quando il punteggio era fermo a reti inviolate. Martinelli e Dutu hanno rimediato un cartellino rosso.

Volti nuovi

Sono 14 i nuovi arrivi in casa aquilotta. In porta in prestito dal Parma è arrivato Filippo Rinaldi e dalla Primavera della Salernitana è stato prelevato Alberto Ciabattini. La difesa è l’unico reparto rimasto quasi immutato dalla passata stagione. Dal Cittadella dopo essere stato dirottato in prestito al Bisceglie arriva Gianluca Bassano e dalla Fiorentina con la stessa formula arriva Eduard Dutu. A metà campo dall’Alma Juventus Fano è stato prelevato Gianluca Carpani, dal Team Altamura arriva Rocco Casiello, dal Carpi è approdato in Valdarno Carlo Martorelli, dal Sassuolo in prestito è stato preso Alessandro Mercati, dal Milan arriva con la stessa formula Antonio Mionic e dall’Olbia arriva Riccardo Doratiotto. I maggiori interventi sono stati compiuti nel reparto offensivo. Francesco Barranca arriva dal Lentigione, Diego Gambale dal Montespaccato, Francesco Intinacelli è stato girato in prestito dall’Ascoli fino a gennaio 2021 era in prestito alla Fermana e con la stessa modalità è arrivato in Valdarno Alberto Lunghi dal Perugia.

Confermati

Dopo aver vinto il campionato di Serie D hanno continuato la loro militanza in rossoblu, il portiere Andrea Giusti, i difensori Sean Martinelli, Alessandro Tozzuolo, Matteo Poggesi e Tommaso Occhiolini, i centrocampisti Francesco Amatucci, Simone Biagi e Luca Lischi ai quali si aggiunge l’attaccante Sulayman Jallow.

Stranieri

Sono 4 gli stranieri nelle fila dell’Aquila Montevarchina, in difesa ci sono l’ivoriano Bayou Emmanel Achy e il rumeno Eduard Dutu, a metà campo di nazionalità croata è Antonio Mionic e in attacco il gambiano Sulayman Jallow.

Allenatore

Roberto Malotti ha assunto le redini del Montevarchi a settembre 2020 quando i rossoblu lamentavano un ritardo di 10 punti dalla capolista Trastevere, al termine del campionato l’Aquila ha staccato i laziali di 11 lunghezze. Il tecnico fiorentino da calciatore aveva vestito le maglie delle due rivali Sangiovannese e Montevarchi. Si è seduto sulle panchine di Sestese, Prato e San Donato Tavarnelle. Lo scorso anno ha ricevuto il premio come miglior allenatore della Lega Nazionale Dilettanti. Spesso è stato chiamato in corso d’opera riuscendo nell’impresa come nella stagione 2015-16 quando ai playout salvò il Prato in Lega Pro e l’anno seguente venne chiamato dopo l’esonero di Leonardo Acori ma in questo caso si trattò di una breve parentesi. Prima di approdare al Montevarchi a gennaio 2018 era subentrato alla guida del San Donato Tavarnelle. In Serie C prima di allenare l’Aquila aveva maturato esperienze solo a Prato, ha sempre allenato in Serie D

Ex

Non ci sono calciatori che hanno militato nelle due squadre, l’unico ex è Giorgio Rosadini l’attuale responsabile dell’area tecnica montevarchino era direttore generale della Lucchese nella stagione 2013-14 quella con Pagliuca in panchina e che vide la Lucchese al rush finale vincere la gara decisiva con la Corrreggese in quell’indimenticabile 4 maggio con la promozione in Lega Pro.

Arbitro

A Lucca la direzione è stata affidata a Claudio Panettella di Gallarate con gli assistenti Franco Iacovacci di Latina e Francesco Tagliaferri di Faenza, il quarto ufficiale è il signor Alessandro Gresia di Piacenza. Il fischietto lombardo dirige per la prima volta una gara di questo girone è al suo terzo anno in Lega Pro e non ha precedenti con le due formazioni.

Precedenti

La Lucchese in casa ha vinto 15 delle 17 sfide giocate con il Montevarchi. L’unico successo ospite è arrivato il 9 dicembre 19984 e la gara era valevole per il campionato di Serie C2. L’ultima vittoria rossonera è arrivata il 16 novembre 2008 e la gara era valevole per il campionato di Serie D, la Lucchese con la denominazione Sporting dopo il fallimento avvenuto in estate si impose per 5-2. Sulla panchina rossonera sedeva Giancarlo Favarin e dopo un annata trionfale tornò tra i professionisti. Quel giorno per la Lucchese andarono in gol Belluomini con una doppietta
Galli, Biviglia e Vannucci, per i valdarnesi l gol arrivarono da Ghizzani e da un autorete di Venturelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.