Quantcast

Lucchese, con il Gubbio tornano Semprini e Picchi. Out Nanni e Dumbravanu

Mister Pagliuca alla viglia del match: "Abbiamo ben chiaro quale sarà il nostro campionato, una battaglia fino all’ultima giornata per raggiungere la salvezza"

Dopo la convincente vittoria casalinga contro l’Aquila Montevarchi, la Lucchese è pronta a tornare in campo a caccia di altri importanti punti per la classifica. Domani (13 novembre), alle 17,30, i rossoneri se la vedranno con il Gubbio in trasferta. Le due squadre sono divise da un solo punto in classifica (Gubbio 18, Lucchese 17).

La Lucchese domina al Porta Elisa: Montevarchi ko 2-0

Le parole di mister Guido Pagliuca alla vigilia del match: “La vittoria con il Montevarchi ha dato entusiasmo ai ragazzi, che si sono allenati con la solita intensità durante tutta la settimana. Sono soddisfatto di tutti. Il loro entusiasmo e la loro unione sono la nostra forza. Abbiamo svolto gli allenamenti prevalentemente sul campo di Porcari, per tutelare la condizione dei ragazzi, visto che abbiamo a referto già molti infortuni dall’inizio della stagione. Per noi potersi allenare sul sintetico è e sarà una condizione fondamentale”.

Il mister fa il punto sulla situazione infortuni: “Picchi è tornato in gruppo, ma dobbiamo valutare con attenzione il minutaggio che può avere nelle gambe. Ritroviamo Semprini, dopo l’acciacco della scorsa settimana, ma perdiamo Nanni e Dumbravanu, due giovani che con merito si sono guadagnati la convocazione nelle rispettive nazionali”.

In testa abbiamo soltanto la partita di Gubbio e sappiamo che sarà impegnativa – l’analisi di Pagliuca -. Abbiamo ben chiaro quale sarà il nostro campionato: una battaglia fino all’ultima giornata per raggiungere la salvezza in cui ogni partita, ogni punto, ogni singolo pallone sarà fondamentale. Sono molto contento di vedere Francesco Fedato carico di giocare contro la sua ex squadra: quando lui sta bene fisicamente e mentalmente fa la differenza. In questo momento lo vedo molto motivato e con la gamba vicina a quella di una volta”.

“Una parola ancora per i tifosi: so che saranno presenti in buon numero anche a Gubbio e li ringrazio – conclude Pagliuca -. I ragazzi conoscono il significato ed il valore della maglia che indossano ed il supporto dei tifosi è un vero valore aggiunto per loro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.