Quantcast

Lucchese nella tana del Gubbio: tutto sugli avversari

Tradizione favorevole alla Pantera che ha sempre espugnato il Barbetti

Più informazioni su

Tutto pronto per la partita di domani (13 novembre) tra Gubbio e Lucchese. Sedici campionati tra Serie C e Lega Pro alle spalle, il Gubbio ha raggiunto il suo punto di maggior splendore in due occasione nel 1947-48 e nel 2011-12 quando ha preso parte al campionato di Serie B. Per il quinto anno consecutivo partecipa al campionato di Serie C. Gli umbri con i loro 18 punti hanno una lunghezza di vantaggio nei confronti dei rossoneri e occupano il sesto posto della classifica.

Rendimento

Domenica scorsa (7 novembre) pareggiando a Imola per 2-2, gli eugubini sono tornati a muovere la classifica dopo essere stati battuti a Pesaro ed aver perso l’imbattibilità interna al tramonto della fida con il Siena per 2-1. Il bilancio complessivo è di quattro vittorie, sei pareggi (uno in meno della primatista Grosseto) e 3 sconfitte. 18 le reti segnate dai Lupi e 11 quelle incassate

Bilancio casalingo

13 dei 18 punti conquistati sono arrivati al “Pietro Barbetti” con un bilancio di 4 vittorie, 1 pareggio e una sconfitta, realizzando 14 gol e subendone 5. Quando non ha vinto ha incassato due reti, dal Pescara nella gara pareggiata il 28 settembre per 2-2 e in occasione della sconfitta del 1 novembre subita dal Siena per 2-1. L’ unico successo di misura si è registrato all’esordio interno il 5 settembre con la Fermana per 1-0. 3 reti sono state rifilate alla Virtus Entella, battuta per 3-1 e al Pontedera sconfitta per 3-0. La vittoria più larga è il successo del 19 ottobre per 4-0 sulla Carrarese con le due reti del secondo tempo arrivate negli istanti finali. Con il Pescara si è sempre portata in vantaggio ed è sempre stata raggiunta, il Siena è l’unica squadra capace di arrivare all’intervallo in vantaggio. 5 i gol segnati degli umbri nel primo tempo e 9 nella ripresa. Ha incassato 2 gol nel primo tempo, sempre dopo la mezz’ora e ne ha subiti uno in più nella ripresa.

Cifre

11 i marcatori in casa rossoblu. Il capocannoniere è Andrea Cittadino con 4 gol di cui 3 dal dischetto e due consecutivi nelle ultime due gare. A quota 2 centri troviamo Danilo Bulevardi, Manuel Sarao e Doudou Mangni. Una rete è stata segnata da Miguel Sainz Maza, Felice D’Amico, Alex Redolfi, Giuseppe Aurelio, Shady Oukhadda, Francesco Samuele Spalluto e Alessandro Arena, ai quali bisogna aggiungere anche l’autogol di Drudi del Pescara. Ha usufruito di 3 rigori tutti trasformati da Cittadino e non ha avuto massime punizioni contro. Bulevardi, Arena e Signorini hanno rimediato un espulsione.

Nuovi arrivi

Sono 16 i nuovi arrivi in casa eugubina, di cui la metà in prestito. Con questa formula arrivano dalla Fiorentina dopo essere stato inviato nella passata stagione alla Pergolettese, il portiere Simone Ghidotti e l’attaccante Francesco Samuele Spalluto. Sempre in prestito è arrivato il portiere Marco Meneghetti dalla Spal dopo aver trascorso la stagione scorsa al SudTirol. In difesa il Sassuolo ha inviato in Umbria in prestito Giuseppe Aurelio, nella scorsa stagione fino a gennaio 2021 in prestito al Cesena poi sempre in prestito all’Imolese. Tra i difensori arriva in prestito dalla Virtus Entella Federico Bonini. La Sampdoria ha inviato a Gubbio in prestito il centrocampista Nicolò Francofonte e l’attaccante Felice D’Amico quest’ultimo fino a gennaio 2021 in prestito al Chievo poi alla Pro Sesto. In attacco dall’Empoli arriva in prestito il lucchese Tommaso Fantacci dopo aver trascorso il campionato precedente alla Juve Stabia. A titolo definitivo arrivano, dalla Vibonese il difensore arriva Alex Redolfi e dal Novara i difensori Marco Migliorini e Francesco Lamanna. A centrocampo dal Legnago è stato prelevato Danilo Bulevardi e dal Bisceglie arriva Andrea Cittadino. In attacco arriva Alessandro Arena dopo aver passato la seconda parte della stagione al Messina poi aver indossato la casacca del Catania fino a gennaio 2021, da quest’ultima società è stato preso anche il compagno di reparto Manuel Sarao. Dal Catanzaro arriva dopo aver militato nella stagione scorso nelle fila del Lecco Doudou Mangni.

Stranieri

Sono tre gli stranieri in maglia rossoblu. Il centrocampista spagnolo Miguel Angel Sainz Maza e il compagno di reparto il marocchino Shady Oukhadda, ai quali si aggiunge l’attaccante italo-senegalese Doudou Mangni.

Allenatore

Dopo essere stato una bandiera del Genoa scendendo in campo e difendendo la maglia del grifone per 15 anni con 412 presenze, Vincenzo Torrente ha mosso i primi passi da tecnico dei rossoblu a partire dalla stagione 2002-03 culminata con una retrocessione trasformata poi in ripescaggio. Inizia al settore giovanile del grifone vincendo nel 2007 il torneo di Viareggio, l’anno seguente è il responsabile degli Allievi Nazionali. Nel giugno del 2009 approda al Gubbio facendo compiere in un biennio il doppio salti ai Lupi dalla Lega Pro Seconda Divisione alla Serie B. Trascorre il biennio successivo al Bari e nel giugno del 2013 diventa il nuovo allenatore della Cremonese, ma non riesce a concludere la stagione. Nell’estate 2015 è alla guida della Salernitana ma non porta a termine il mandato. Subentra nel campionato successivo al capezzale del Venezia ma non riesce a terminare la stagione. Subentra nel dicembre 2018 alla guida della Sicula Leonzio. Il 16 ottobre 2019 dopo 9 stagioni torna alla guida del Gubbio subentrando all’esonerato Federico Guidi eredita una squadra penultima riesce a centrare una tranquilla salvezza.

Ex

Sono tre gli ex in casa rossonera, l’estremo difensore Tommaso Cucchietti arrivato in estate a Lucca dopo aver difeso in 18 occasioni lo scorso anno la porta del Gubbio, il centrocampista Alessandro Lovisa a Gubbio dal luglio 2021 al gennaio 2021 e l’attaccante Francesco Fedato arrivato a gennaio scorso a Gubbio dopo aver iniziato la stagione nelle fila della Casertana.

Rosa

Portieri: 1 Simone Ghidotti in prestito dalla Fiorentina lo scorso anno in prestito alla Pergolettese, 12 Leonardo Elisei, 22 Marco Meneghetti in prestito dalla Spal lo scorso anno in prestito al Sud Tirol

Difensori: 2 Giovanni Formiconi, 23 Lorenzo Migliorelli, 5 Alex Redolfi ex Vibonese, 24 Matteo Bontempi, 15 Andrea Signorini, 3 Giuseppe Aurelio in prestito dal Sassuolo fino a gennaio 2021 in prestito al Cesena poi in prestito all’Imolese, 6 Marco Migliorini ex Novara, 4 Federico Bonini in prestito alla Virtus Entella, 25 Francesco Lamanna ex Novara

Centrocampisti: 27 Danilo Bulevardi ex Legnago, 8 Andrea Cittadino ex Bisceglie, 17 Nicolò Francofonte in prestito dalla Sampdoria, 19 Nicola Malaccari, 20 Miguel Angel Sainz Maza, 26 Shady Oukhadda

Attaccanti: 30 Alessandro Arena fino a gennaio 2021 a Catania poi a Messina, 29’ Felice D’Amico in prestito dalla Sampdoria fino a gennaio 2021 in prestito al Chievo poi in prestito alla Pro Sesto, 11 Francesco Samuele Spalluto in prestito dalla Fiorentina, 7 Tommaso Fantacci in prestito dall’Empoli lo scorso anno in prestito alla Juve Stabia, 9 Manuel Sarao ex Catania, 99 Doudou Mangni ex Catanzaro nella stagione precedente al Lecco

Arbitro

Per la sfida del “Barbetti” è stato designato Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa con gli assistenti Veronica Vettorel di Latina e Roberto Fraggetta di Catania, quarto ufficiale è il signor Michele Delrio di Reggio Emilia. Il fischietto di gara veneto è al suo secondo anno in Serie C, non ha mai arbitrato il Gubbio, ha diretto la Lucchese il 22 novembre 2020 nella gara persa in casa con la Giana Erminio per 1-0.

Precedenti

Tradizione favorevole alla Lucchese che ha sempre espugnato il Barbetti. L’ultima vittoria è arrivata il 7 novembre 2014 per 2-0 anche allora l’allenatore era Guido Pagliuca, gol in apertura di Nolè e verso la mezz’ora arrivò il raddoppio di Calcagni. Si trattò del primo successo stagionale in occasione della prima trasferta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.