Quantcast

Lucchese nella tana dell’Olbia: tutto sugli avversari

L’ultimo confronto (posticipato dal 1 novembre al 18 novembre del 2020 per emergenza Covid) terminò a reti bianche

Tutto pronto per Olbia-Lucchese, la seconda partita del 2022 dei rossoneri. I sardi con i loro 25 punti hanno un punto di ritardo rispetto alla Lucchese e alla Carrarese, le compagini che occupano l’ultimo posto utile nella griglia dei playoff. Il bilancio complessivo è di 7 vittorie, 4 pareggi e 9 sconfitte con 26 reti fatte e 28 incassate.

Rendimento

I guardiani del faro sono in serie positiva da tre giornate, dopo la sconfitta maturata a Pesaro il 5 dicembre, hanno pareggiato in casa con la Fermana e nel turno pre-natalizio hanno diviso la posta in casa della Pistoiese, nel mezzo a queste due gare c’è la vittoria allo “Zecchini” di Grosseto grazie ad una rete di Udoh quando i titoli di coda stavano sopraggiungendo.

Bilancio interno

Al “Bruno Nespoli” è in serie utile da tre giornate dove in successione ha battuto Carrarese e Pontedera, chiudendo a reti bianche la sfida con la Fermana. In casa ha totalizzato 19 punti frutto di 5 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte. Per 3-2 sono state superate Pistoiese e Viterbese, 3 reti di scarto sono state inflitte alla Carrarese, con un gol per tempo è stato regolato il Pontedera e il successo di minori proporzioni è la vittoria per 1-0 del 3 Ottobre nei confronti del Gubbio. Quando ha vinto ha sempre segnato nel primo tempo chiuso sempre in vantaggio, solo nella gara con la Viterbese del 12 settembre è arrivato alla pausa sull’ 1-1 dopo essere passato in svantaggio. Il successo di maggiori proporzioni è arrivato il 7 Novembre nella vittoria interna sulla Carrarese per 4-1. Emiliane e Romagnole si sono rivelate indigeste per gli olbiesi, infatti le tre sconfitte interne sono maturate con Cesena, Imolese e Modena, tutte gare nelle quali i bianchi non hanno trovato la via del gol. Imolese e Modena si sono costruite le vittorie nella prima parte chiudendo la prima parte sul 2-0 e il Cesena vincendo sul filo della sirena grazie al gol partita di Caturano arrivato nel quarto minuto di recupero. La sconfitta di proporzioni più vaste è arrivata il 24 ottobre con il Modena per 3-0. Detiene in coabitazione con l’Ancona Matelica il record di squadra che davanti al proprio pubblico ha pareggiato di meno, 1 solo pareggio nell’ultima gara casalinga sostenuta il 12 dicembre con la Fermana a reti bianche. In casa non subisce gol da 222 minuti, l’ultima rete è stata incassato nella gara con la Carrarese a causa di un autorete di Emerson.

Cifre

13 i gol realizzati nelle gare casalinghe di cui 6 nel primo tempo e uno in più nella seconda parte. Ha subito 11 gol di cui 5 nel primo tempo e 6 nel secondo. L’undici di Massimiliano Canzi è andato in gol 26 volte, comandano la classifica dei marcatori, Daniele Ragatzu e King Udoh con 6 reti, inseguiti da Nanzio Lella a quota 4, 2 centri per Roberto Biancu, Simone Mancini, Ramos Borges Emerson e Fabrizio Brignani, un gol è stato messo a segno da Christian Travaglini e Christophe Renault. Ha usufruito di due massime punizioni di cui una segnata da Ragatzu all’esordio in campionato con la Pistoiese del 29 agosto e una fallita dallo stesso attaccante nella gara persa con il Modena sul parziale di 2-0 per i canarini. Nelle stesse gare con Pistoiese e Modena si è vista fischiare i due rigori contro sempre realizzati da Vano della Pistoiese e Ogunseye per i modenesi. Sono 4 i calciatori espulsi, hanno preso anzitempo la via degli spogliatoi Palesi, La Rosa, Brignani e Renault.

Mercato

Sono stati effettuati solo movimenti in uscita, dopo il ritorno a novembre dell’estremo difensore Paolo Tornaghi in settimana è arrivata la rescissione consensuale del rapporto, arrivata dopo il passaggio in prestito all’Ancona Matelica del calciatore Luca Palesi.

Arbitro

William Villa di Rimini è stato chiamato a dirigere la sfida in Gallura con l’ausilio degli assistenti Pietro Pascali di Bologna e Francesco Arena di Roma 1, il quarto ufficiale è il signor Mattia Drigo di Portogruaro. Non ha mai arbitrato i sardi e l’unico precedente con la Lucchese risale al 12 gennaio 2020 relativo alla gara valevole per il campionato di Serie D con il Borgosesia persa al “Porta Elisa” per 1-0 per il gol realizzato da Ravasi

Precedenti

Il segno X è quello dominante in Sardegna, dove il bilancio complessivo è di 4 vittorie dei locali, 10 pareggi e una vittoria della Lucchese, arrivata il 30 marzo 2019 per 1-0 grazie ad un gol di Sorrentino alla mezz’ora del primo tempo. L’ultimo confronto posticipato dal 1 novembre al 18 novembre del 2020 per emergenza Covid dei rossoneri terminò a reti bianche, sempre in parità si erano concluse le gare del 4 settembre 2016 con doppietta rossonera di Forte e 1-1 il 3 dicembre 2017 griffato da De Vena e Ogunseye. Per trova l’ultima vittoria dei guardiani del faro bisogna risalire al 9 gennaio 1977 vantaggio rossonero su autorete di Salvatici e tripletta di Bagatti per gli olbiesi.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.