Lucchese con il Casale, Monaco chiede concentrazione

Il tecnico non guarda la classifica: "Stanno facendo bene e si sono rafforzati a gennaio"

Alla vigilia del big match interno contro il Casale in casa rossonera parla mister Francesco Monaco.

“È stata una settimana serena – spiega – e positiva. Affrontiamo una squadra che sta facendo bene e che si è rafforzata a gennaio, possono cambiare sistema di gioco. A noi manca Cruciani, a loro Todisco – un difensore che gioca davanti alla difesa – e sappiamo che dobbiamo fare il massimo”.

Nelle ultime trasferte il Casale ha cambiato atteggiamento tattico in corsa, ma al di là degli avversari “sarà importante il nostro approccio – insiste il mister – che dobbiamo cercare di migliorare. Voglio concentrazione da parte di tutti, ma devo dire che chi è subentrato fino a qui ha fatto bene. Dispiace lasciare a casa alcuni giocatori, ma dobbiamo pensare soltanto al bene della Lucchese”.

La panchina lunga potrebbe essere valore aggiunto per i rossoneri, di fronte ad una stagione ancora lunga.

Al posto di Cruciani ballano ancora 2 o 3 opzioni: Lionetti, Nolè ed anche Vignali, che si è messo a disposizione per interpretare il ruolo. Ancora ai box invece Ligorio, così come Gallon.

Domani la Lucchese giocherà con la maglia celebrativa – biancorossa – per i 115 anni di storia. “Vedo che in città sta salendo fermento – continua il mister – e l’affetto che ho visto in trasferta mi ha fatto venire i brividi. Non abbiamo però ancora fatto niente, dobbiamo alimentare questo entusiasmo”.

Per Monaco “il gruppo ha dimostrato sempre con i fatti quanto ci tiene alla maglia, altrimenti non saremmo arrivati fino a questo punto. Non ci accontentiamo, andiamo avanti con entusiasmo”.

Lucchese – Casale nel 1990 vide il coronamento di un sogno per la città: “Una promozione in serie B dopo tanti anni, di cui fui protagonista anche io. Sono ricordi meravigliosi”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.