Real Forte Querceta, ritorno in campo amaro: ko con il Lentigione

Decide una rete di Piccinini alla mezz'ora della ripresa. Inutile il forcing finale

Real Forte Querceta – Lentigione 0-1

REAL FORTE QUERCETA: Adornato, Maccabruni (32’st Bani), Bertoni (26’pt Maffini), Lazzarini (25’st Bellandi), Bonati, Guidi, Baracchini (38’st Ballani), Biagini, Di Paola, Doveri (46’st Amico), Pegollo. A disp.: Balestri, Ferri, Benedetti, Pagliai. All.: Amoroso

LENTIGIONE: Cheli, Dodi, Agyemang (38’st Sanat), Scalini, Zagnoni, Tarantino, Caprioni, Martino (38’st Rossini), Piccinini, Staiti, Bouhali. A disp.: Bumbac, Galanti, Dall’Osso, Carpio, Singh, Spagnoli, Canrossi. All.: Notari

ARBITRO: Dasso di Genova (Chimento di Saronno e Savasta di Bra)

RETI: 30’st Piccinini

NOTE: Ammoniti Bertoni, Biagini; Dodi, Tarantino. Espulso Piccinini al 49’st

Ritorno in campo dopo più di un mese amaro per il Real Forte Querceta che cede al Necchi Balloni contro il Lentigione. Dopo le tante tribolazioni, per entrambe le squadre, causa Covid il rientro in campo è tutto un’incognita. Ne viene fuori una gara non certo dai ritmi altissimi e che rimane in equilibrio fino alla mezz’ora della ripresa quando è Piccinini a trovare la via del gol per gli emiliani ospiti.

Nell’ultimo quarto d’ora di gara il Real Forte Querceta cerca di riagguantare almeno il punto ma gli ospiti riescono a controllare il match. Finale incandescente con gli animi che si scaldano. A farne le spese è Piccinini, autore del gol vittoria, espulso per fallo di reazione. Si è però già in pieno recupero e il Real Forte non può sfruttare la superiorità numerica.

Real Forte di nuovo in campo mercoledì per un altro recupero, questa volta con la neopromossa Pro Livorno.

La cronaca

La partita fin dai primi minuti si dimostra equilibrata, con le due squadre che lottano a centrocampo, senza riuscire a creare molte azioni da gol. L’unica degna di nota si ravvisa al quarto d’ora, quando Bohuali si mette in proprio e dalla lunga distanza scheggia la traversa, sfiorando l’eurogol. Le emozioni del primo tempo si riassumono qui, mentre da valutare rimangono le condizioni di Bertoni, che al 26’ ha lasciato il posto a Maffini a causa di un problema fisico. Si conclude così un primo tempo in cui possesso e monotonia hanno fatto da padroni, inevitabile canovaccio considerato il lungo stop del Real Forte Querceta, che non scendeva in campo dallo scorso 11 ottobre.

La ripresa si apre con il destro di Doveri, di poco a lato, dopodiché nuova occasione emiliana dalla trequarti avversaria: stavolta l’esperto Staiti tenta di sorprendere Adornato con la botta da fuori, ma il colpo non trova lo specchio. Bisogna aspettare il 20’ della ripresa per il primo squillo dei padroni di casa, quando Baracchini sulla destra mette dentro per Lazzarini, che impatta bene di testa, ma il portiere Cheli con un guizzo si rifugia in angolo e sventa l’1-0. Scoccata l’ora di gioco, ecco l’episodio chiave della gara: cross mal calibrato dalla sinistra del giovane Agyemang, ma il controllo di Maffini è ancor più maldestro e il pallone carambola dalle parti di Piccinini, che spiazza un incolpevole Adornato. Nei minuti successivi mister Amoroso tenta di ribaltare l’esito della gara con una girandola di cambi, ma nel finale non succede granché se non la discussa espulsione sanzionata dal dell’arbitro Marra nei confronti di Piccinini, a causa di un fallo a centrocampo a interrompere la corsa di Guidi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.