Quantcast

Aglianese – Real Forte da scintille, botta e risposta dopo il match

La società versiliese: "Nessuna offesa ai neroverdi, il tecnico Colombini ha tentato di aggredire il nostro presidente"

Polemiche durante e alla fine della gara fra Real Forte Querceta e Aglianese. E alle polemiche dei pistoiesi, che accusano alcuni dirigenti versiliesi di offese lanciate sugli spalti dello stadio risponde la società.

“Nessuno dei nostri tesserati – dice la società – presente in tribuna ha insultato né i giocatori né lo staff dell’Aglianese. Si è trattato di uno scambio di sfottò mai sfociato in frasi offensive. Da stigmatizzare piuttosto la reazione scomposta del tecnico Francesco Colombini, quella sì al limite dell’offensivo, nei confronti dei tesserati della nostra società al momento del pareggio della propria squadra. Altresì grave l’episodio avvenuto all’interno degli spogliatoi dove lo stesso sColombini, tecnico dell’Aglianese Calcio 1923, tentava di aggredire il nostro presidente Enrico Lenzi alla presenza di diversi dirigenti delle due società che sono dovuti intervenire per sedare l’episodio”.

“È auspicabile, infine – chiude la nota – che il comportamento di un tesserato non vada a inficiare gli ottimi rapporti che intercorrono tra le società e che la vicenda si concluda in maniera amichevole senza strascichi extra-sportivi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.