Quantcast

Real Forte Querceta, si comincia a sudare. Bonuccelli: “Vogliamo vincere sempre”

Il tecnico porta una ventata di entusiasmo in società. Tutto sulla rosa, sabato la prima amichevole al Necchi Balloni con il Gavorrano

In alcune circostanze l’entusiasmo viene definito contagiante: Se i giocatori del Real Forte Querceta sapranno cogliere lo stato d’animo che avvolge il loro allenatore Vitaliano Bonuccelli vorrà dire che il buon giorno di vedrà dal mattino. Una chiacchierata condita da molte risate, dalle proverbiali battute, dalla schiettezza che ha sempre contraddistinto il Condor.

Mister abbiamo interpretato bene o male il suo pensiero?
“Sono contento, vengo da un annata particolare in cui la squadra che allenavo ha dovuto fronteggiare il Covid. Qui al Real Forte sarà un po’ diverso rispetto al passato dove avevo squadre più esperte, siamo una squadra con tanti giovani che dovremo scoprire e che dovranno migliorare, dalla loro crescita passerà la nostra stagione. Ci sono 5 o 6 giocatori esperti che hanno fatto la categoria e dei giovani classe 2002 e 2003 che si avvicinano per la prima volta a questo campionato. Più veloce sarà il loro miglioramento e prima arriveranno i benefici per la squadra”.

Una sfida o una scommessa da vincere?
“La settimana scorsa abbiamo iniziato con brevi sedute. Presentandomi ho detto, noi vogliamo vincere sempre. Se ci riusciremo o no questo è un altro discorso. L’ho detto con grande serenità che dovremo scendere in campo con questa mentalità. Tanto poi sono i risultati che determinano la tua presenza in panchina”.

Come giudica la campagna acquisti?
“Tanti dicono che sono gli allenatori che fanno le squadre. No, la campagna acquisti è stata fatta dalla società. Io ho visto solo 5 partite del Real Forte Querceta chi meglio dei dirigenti aveva un quadro completo della passata stagione, è giusto che le scelte le abbiamo loro, sapevano benissimo come erano andate le cose”.

Sono partiti due giocatori cardine, Biagini e Doveri.
“È arrivato Ismalaj. Fino ad ora per i mezzi di cui dispone è stato un giocatore incompiuto. Ha grandi qualità, il suo miglioramento sarà importante per lui e decisivo per noi”.

Il suo marchio di fabbrica è sempre stato squadre organizzate e votate all’offensiva
“I primi anni che allenavo avevo più certezze, poi quando i risultati non sono arrivati ho cambiato sistema di gioco. Passando ad infoltire il centrocampo, a giocare con due tre-quartisti dietro le punte, a giocare con un fantasista alle spalle di due attaccanti. Qui mi piacerebbe giocare con un giocatore davanti alla difesa e due esterni alti. Per le qualità di giocatori che abbiamo noi, dobbiamo giocare con i due centrali in avanti. Capite quale può essere la vocazione di chi ha sempre fatto l’attaccante”.

Pegollo e Di Paola. In chi si rivede Vitaliano Bonuccelli?
“Per struttura e tipologia verrebbe da dire Pegollo, ma credo che Francesco Di Paola mi assomigli di più. Ha cambiato il suo modo di interpretare il ruolo, non è più l’uomo d’area che aspetta il momento propizio. Ora partecipa di più all’azione”.

Una coppia ben assortita…
“La nostra annata dipenderà dalle loro reti. È il reparto che in una squadra finisce per fare la differenza. Facciamo un esempio se Pegollo fa 5 gol facciamo un certo tipo di campionato se invece va in doppia cifra al termine della stagione facciamo altre valutazioni. E’ così anche per Francesco e questo valeva anche per me. Questa è una coppia che tanti non hanno”.

Ora inizia veramente la preparazione, l’approccio conoscitivo come è andato?
“In quel poco che ho visto nelle due sedute, i ragazzi mi sembrano propensi al lavoro, disponibili alla fatica, che hanno voglia di allenare, che si vogliono migliorare ed hanno voglia di imparare. Con queste premesse arrivi in fondo alla stagione e raccogli qualche punto in più degli altri”.

Che girone si aspetta?
“Dipende dai ripescaggi, dalle iscrizioni. Potremo finire in un girone con liguri e piemontesi oppure in Emilia Romagna. Non credo in un girone con San Donato Tavarnelle, Gavorrano e Arezzo. In Emilia c’è meno corsa ma più tecnica è un calcio molto più organizzato. Il Montevarchi ha stravinto il suo girone perché ha giocato con una grande intensità. Io spererei di andare a giocare in Emilia”

Il suo primo test stagionale avrà un valore affettivo con il Gavorrano…
“Penso di aver fatto un pezzettino di storia (promozione storica in Lega Pro, ndr). Poi ho commesso un errore perché là dove hai fatto bene non devi ritornarci. Quando sono tornato la situazione era diversa, ero cambiato io ed erano cambiati i giocatori. Ho ottimi rapporti con il direttore sportivo Filippo Vetrini ceravamo ripromessi di fare un amichevole. Il calcio è imprevedibile all’esordio a Livorno in Lega Pro perdemmo per due a uno una partita incredibile. Se fossimo partiti con il piede giusto sarebbe cambiata la storia di Vitaliano Bonuccelli come tecnico. Sono sereno vuol dire che doveva andare così. Da domani si apre un’altra pagina

L’entusiasmo e la voglia di ripartire traspaiono chiaramente, se fosse per lui sarebbe già a domani mattina quando inizierà a prendere confidenza con la sua creatura.

La rosa 2020-2021

Portieri: Davide Adornato, Mathias Mariani classe 2002, Michael Nocchi classe 2003 dalla juniores

Difensori: Lorenzo Bechini classe 2001 dal Pisa, Federico Bertoni, Nicola Cintoi dal Casale, Matteo Contipelli, Filippo Ricci classe 2003 dal Tau Calcio Altopascio, Tommaso Ricci classe 2003 dal Tau Calcio Altopascio, Filippo Della Pina classe 2002 dalla Massese, Marco Maccabruni, Alessandro Meucci classe 2003

Centrocampisti: Yuri Amico, Alessandro Aquilante classe 2003, Daniele Bartolini dal Ghivizzano Boorgoamozzano, Mattia Centonze classe 2002 dalla Massese, Marco Giuseppe Coppola classe 2003 dalla juniores, Filippo Gargani classe 2003, Katriel Islamaj dalla Pianese, Mirko Lazzarini

Attaccanti: Nicholas Ballani classe 2002 dal San Marco Avenza, Filippo Boselli classe 2004 dal Capezzano Pianore, Francesco Di Paola, Pietro Pegollo

Staff tecnico

Allenatore: Vitaliano Bonuccelli

Allenatore in Seconda: Dario Lazzini

Preparatore atletico: Ennio Belli

Preparatore dei Portieri: Andrea Prosperi

Medico Sociale: Stefano Gianni

Fisioterapista: Marco Berici

Organigramma societario

Presidente: Enrico Lenzi

Presidente Srl: Roberto Martinelli

Vicepresidente: Nicolò Biagi

Amministratore delegato: Alessandro Mussi

Consigliere: Pietro Paolo Tognetti

Direttore Generale: Alessandro Donati

Direttore Sportivo: Gabriele Ulivi

Club Manager: Carmen Galavotti

Collaboratore Gestione Sportiva: Umberto Balloni

Responsabile Biglietteria: Guglielma Cinquini

Responsabile Marketing: Fabrizio Del Pecchia

Responsabile Comunicazione e Speaker: Michele Marianelli

Magazziniere: Alessandro Marchetti

Assistente Magazziniere: Gino Barsotti

Responsabile Campo Sportivo: Riccardo Carducci

Prima amichevole sabato (14 agosto) alle 17 al Necchi-Balloni di Forte dei Marmi con il Gavorrano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.