Menu
RSS

Gesam Gas ko al Palatagliate con Fila San Martino

a2 minGesam Gas Lucca – Fila San Martino 62-71 (11-11, 30-34, 50-54)
GESAM GAS LUCCA: Battisodo 8, Drammeh 17, Roberts 16, Udodenko 9, Crippa 4, Melchiori, Striulli 7, Tognalini 1, Brunetti ne, Salvestrini ne, Nicolodi, Nottolini ne. All.: Serventi
FILA SAN MARTINO: Oroszova 13, Mahoney 23, Filippi 5, Bailey 16, Gianolla 6, Tonello, Amabiglia ne, Keys 6, Baldi ne, Fassina 2. All.: Abignente.

Ancora una 'stecca' al Palatagliate per la Gesam Gas Le Mura Lucca. Stavolta a passare, nella seconda gare del Round of Challenges, che vede le biancorosse ancora a secco, è la Fila San Martino. Gara sempre in equilibrio con le ospiti che mantengono un margine di 4 punti alla fine del primo tempo e dopo il terzo quarto. Finale favorevole, però, alle ragazze di Abignente che nel quarto decisivo aumentano il proprio margine fino al +9 finale.
Difese protagoniste nel primo quarto con gli attacchi delle due squadre che faticano a trovare la retina. Il piano gara di Lucca è quello di andare sotto canestro con continuità: non è un caso se gli 11 punti a tabellone arrivino tutti nel pitturato. San Martino prova a gestire il ritmo ma non sempre gli riesce e allora Le Mura avrebbe anche l'abbrivio giusto sull'11 a 6 a 1,33 dal termine del quarto quando coach Abignente viene sanzionato di un fallo tecnico, ma Striulli sbaglia il libero e San Martino si scuote chiudendo il primo quarto con un parziale di 5-0 che impatta il punteggio sul 11-11.
Il film della partita non cambia ad inizio secondo quarto, con le difese che hanno sempre o quasi la meglio sugli attacchi. Le Lupe però trovano ritmo sfruttando le palle recuperate e il contropiede. Mahoney è imprendibile e a 3.55 dall'intervallo le venete sono avanti 19-24.
Il punteggio si alza più per l'intensità delle difese che diventano di colpo molto fallose che per meriti delle giocatrici e d'un tratto diventa una passerella delle due squadre dalla linea della carità.
San Martino è più precisa e può contare su una Mahoney d'autore che realizza allo scadere di primo tempo per il 30-34 ospite.
Alla ripresa parte meglio San Martino che trova il suo massimo vantaggio sul 33-44 a 5.28 dalla fine del terzo quarto, ma Lucca non molla e sospinta dalle iniziative di Roberts e Drammeh riesce a ricucire fino al 50-54 di fine terzo quarto.
Lucca non entra mai in ritmo anche nel quarto decisivo e Mahoney mette in mostra tutto il suo talento (23 punti alla sirena) per rintuzzare i tentativi di rimonta lucchesi.
Alla sirena è 62-71 con Mahoney che finisce con la palla in mano quasi a sancire chi ha deciso la gara.
Lucido il commento di coach Serventi: “Prima di tutto - afferma -  voglio precisare che le ragazze stanno lavorando tantissimo in allenamento e l'atteggiamento è sempre molto positivo. La sconfitta di stasera e la responsabilità della prestazione è mia, devo fare meglio, ma sono abituato a lavorare sodo e questo è quanto farò. Al netto della buona prestazione di San Martino ho detto alle ragazze che se giochiamo così contro Broni il rischio è di incappare in un'altra brutta prova. Purtroppo quando sbagli così tanto come fatto stasera specialmente in difesa poi finisci per arrancare in attacco e farti prendere dall'ansia. Dobbiamo essere bravi adesso a resettare e levarci di dosso la pressione e l'ansia da prestazione”.

Ultima modifica ilDomenica, 11 Marzo 2018 20:36

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter