Menu
RSS

Atletica, Taviani (Virtus) brilla ad Aubagne con l'Italia Under 23

Matteo Taviani 1La squadra azzurra maschile under23 di prove multiple della Virtus Lucca è tornata dall’incontro internazionale di decathlon di Aubagne con al collo la medaglia di bronzo. Grande la soddisfazione in casa Atletica Virtus per questo risultato a cui la società biancoceleste ha dato un importante contributo: alla due-giorni che ha visto i migliori atleti europei di prove multiple sfidarsi nella cittadina francese c’era infatti anche il virtussino Matteo Taviani al suo debutto in maglia azzurra che torna a casa con un ottimo personal best di 6911 punti, valido per la sesta posizione nella classifica individuale a soli 130 punti di distanza dai 7041 del campione italiano under23 e compagno di squadra Matteo Chiusolo.


Un buon miglioramento per entrambi gli atleti azzurri rispetto ai risultati ottenuti solo a maggio ai campionati italiani dove Chiusolo e Taviani, primo e secondo classificato, avevano raggiunto rispettivamente un punteggio di 6886 e 6862, guadagnandosi così l’accesso all’esagonale con Francia, Spagna, Svizzera, Repubblica Ceca ed Ucraina. Un risultato tanto più straordinario per Taviani se si considera che l’atleta romano, con un passato da velocista e da specialista nei 400 metri ad ostacoli, si è dedicato al variegato mondo delle prove multiple da pochissimi mesi riuscendo immediatamente ad eccellere ai massimi livelli grazie alla guida tecnica di Gioacchino Paci, esprimendo un potenziale che ancora non ha terminato di stupire.
Taviani ha mostrato subito la propria preparazione da velocista piazzandosi in prima posizione nei 100 metri piani (portati a termine in 10’’94 nonostante un sostenuto vento in opposizione), risultato replicato poi al termine della prima giornata sui 400 metri (49’’45 allo scatto del cronometro). Buono anche il risultato della prova di salto in lungo dove la misura di 6,65 metri che mostra una sensibile progressione rispetto alle precedenti competizioni, mentre il getto del peso ed il salto in alto si confermano le discipline più difficoltose per Taviani: i 10,66 metri raggiunti dal peso non lo portano infatti oltre la terzultima posizione e l’asticella ferma a 1,76 metri relega Taviani ai piedi della classifica.
Inizia bene invece la seconda giornata di prove con i 110 metri ad ostacoli, portati a termine in 15’’27 (-1.3 il vento), e il lancio del disco dove Taviani segna il proprio record personale di 31,86m. Buona anche la misura di 4,30 metri raggiunta nel salto con l’asta (10 centimetri meno di Matteo Chiusolo), ma il capolavoro per Taviani giunge sul finale: impressionante infatti il miglioramento riscontrato nel lancio del giavellotto, dove il risultato di 53.59m valevole per la terza posizione segna un miglioramento di circa 12 metri rispetto alle precedenti competizioni, così come la volata lanciata nei 1500 metri piani, portati a termine in 4’40’’27 in terza posizione. Risultati di peso che hanno inciso notevolmente sul punteggio finale andando a confermare la posizione raggiunta già alla fine della prima giornata e staccando lo spagnolo Pablo Romero (in settima posizione) di oltre 200 punti. Un debutto in maglia azzurra esplosivo per Taviani, che una volta in più ha portato la Atletica Virtus Cr Lucca su un palcoscenico internazionale da protagonista.

Ultima modifica ilMartedì, 31 Luglio 2018 14:46

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter