Menu
RSS

Vorno, Taddeucci stende la capolista Grosseto

vornoportaGiornata da incorniciare per le formazioni di Eccellenza della Lucchesia. Vince in casa il Castelnuovo contro l'Atletico Piombino e continua a migliorare la propria posizione in classifica. Camaiore a valanga contro un Cecina in difficoltà. Ma la copertina va sicuramente al Vorno che al Porta Elisa contro il Grosseto vince 1-0 con una rete di Marino Taddeucci che ha sentito, evidentemente, odore di grande sfida su un campo che lo ha visto protagonisti in passato. A seguire la gara anche il sindaco di Capannori, Luca Menesini.

Camaiore-Sporting Cecina 3-0
CAMAIORE: Barsottini, Contipelli, Dalle Luche, Seghi, Bertoli, Mitrotti, Mariani F., D'Antongiovanni, Nardini, Viola, Mancini. A disp.: Pardini A., Bordini, Bugliani, D'Alessandro, Frusteri, Taraj, Capecchi. All.: Pieri
SPORTING CECINA: Cappellini, Giannini, Ferrone, Mane, Lorenzini F., Pagliai, Campisi, Biserni, Vieira Passoni, Barozzi, Zoppi. A disp.: Eutichi, Bellavia, Biondi, El Falahi, Righini, Rigoni, Sarkodie, Frosini. All.: Di Tonno
ARBITRO: Iacopetti di Pistoia (Toska e Alfieri di Prato)
RETI: 10'pt Mancini, 27'pt e 11'st D'Antongiovanni

Castelnuovo-Atletico Piombino 2-0
CASTELNUOVO: Leon, Giusti (38'st Marchetti), Inglese, Ceciarini (42'st Turri), Leshi, Pieroni, Filippi, Cecchini, Martinelli (29'st Durodola), Gori, El Hadoui. A disp.: Levrini, Da Prato, Marganti, Micchi L., Micchi M., Bachini. All.: Contadini
ATLETICO PIOMBINO: Rossi, Buselli, Valente, Campelli, Bartoli (33'st Rocchiccioli J,), Rocchiccioli T., Catalano, Zaccaria, Petrone, Bigazzi, Principe. A disp.: Pantani, Cecchini, Calabrese, Borneti, Giuliano, Spigoni, Rovai, Quarta. All.: Fratini
ARBITRO: Zoppi di Firenze (Pignatelli di Viareggio e Lombardi di Pontedera)
RETI: 45'pt Pieroni, 6'st rig. Gori
NOTE: Ammoniti Inglese, Ceciarini, Campelli, Rocchiccioli T, Petrone, Bigazzi. Espulso Zaccaria per proteste al 37'st

Vorno-Grosseto 1-0
VORNO: Angeli, Lencioni (50′ st Coselli), Degli’Innocenti (33′ st Frugoli), Carusio, Dell’Orfanello, Riccomini, Battaglia (24′ st Granucci), Brondi, Taddeucci, Gamba, Antoni (45′ st Aufiero). A disposizione: Brocchini, Granucci, Del Ry, Tabarrani, Catania, Haoudi. All Cardella.
GROSSETO: Nunziatini, Cantore (33′ st Fratini), Lepri, Cretella, Ciolli, Gorelli, Luci (18′ st Boccardi), Zagaglioni, Andreotti, Pierangioli (23′ st Molinari), Vanni. A disposizione: Cipolloni, Sabatini, Pizzuto, Del Nero, Raito, Bianchi. All. Magrini.
ARBITRO: Falleni di Livorno (Pacini e D’Amico di Empoli)
RETI: 15′ st Taddeucci
NOTE: Recupero 1° tempo 1’, 2° tempo 6’. Ammoniti Carusio, Taddeucci, Antoni, Cantore, Ciolli, Zagaglioni
Il piccolo Vorno, inteso come densità di popolazione, gioca una partita ufficiale per la prima volta a Lucca allo stadio Porta Elisa e batte il Grosseto, regalandosi tre punti pesanti in chiave salvezza e la vittoria di maggior prestigio nella sua storia. La vittoria dei ragazzi di Cardella non fa una piega, la squadra non hanno mostrato alcun timore riverenziale nei confronti della formazione maremmana e con una grande prestazione hanno ribaltato il pronostico che alla vigilia era favorevole agli ospiti. Al 4-3-1-2 del Grosseto, Cardella ha contrapposto una difesa robusta composta da 5 elementi con gli esterni capaci di ripiegare in difesa ed alzarsi all’altezza dei centrocampisti. Il tema si delinea nel corso della prima parte con il Vorno che capovolge il fronte dopo il quarto d’ora di gioco. Antoni trova spazio e affonda, il suo spunto è ostruito dalla presa bassa dell’estremo maremmano. Passano pochi minuti e dai piedi dello stesso Antoni parte un traversone sul quale la correzione di Taddeucci è disinnescata da Nunziatini. La risposta dei grossetani è affidata ad un timido tentativo di Zagaglioni poco prima della mezz’ora. Ti aspetti un'altra reazione da parte dei grossetani nel secondo tempo, ma i ragazzi di Cardella non si disuniscono. Le ostilità in avvio di ripresa sono inaugurate da un tiro di Luci che esce non di molto. Allo scoccare dell’ora di gioco la svolta nella gara. Nunziatini ribatte una punizione calciata da limite, raccoglie Dell’Orfanello che propone in area las sfera sporcata da una deviazione perviene a Taddeucci che da due passi porta i suoi in vantaggio. Magrini nel tentativo di evitare la seconda sconfitta in trasferta getta nella mischia Molinari e Boccardi richiamando rinunciando a Luci e a Pieragnoli. La mossa sembra dare gli effetti sperati con Ciolli che a metà ripresa sfiora il pareggio incornando di testa sopra la traversa. Nel convulso finale Andreotti obbliga Angeli all’interve4nto maggiormente di rilievo di tutta la gara e a ridosso dei minuti di recupero il Vorno legittima la vittoria collezionando due legni con Granucci e Lencioni. Un successo che a Vorno ricorderanno per tutta la vita, la squadra di Cardella dopo aver permesso al Fucecchio di portarsi ad un solo punto dalla capolista, domenica prossima gli recherà la visita, sperando di riservare ai bianconeri fucecchiesi lo stesso trattamento riservato alla capolista.

Ultima modifica ilLunedì, 14 Gennaio 2019 00:54

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter