Menu
RSS

C Gold, per il Bama c'è la capolista Pino Dragons

BAMA AGLIANABama di nuovo sul parquet domenica (20 gennaio) dopo la splendida vittoria con Agliana. La sfida al Palabridge è contro il Pino Dragons Firenze per la prima giornata di ritorno e viene spontaneo ispirarsi a Carlo Collodi. Occorrerà, infatti, come Pinocchio, andare alla ricerca del campo dei miracoli.

Una corazzata fino ad ora indistruttibile quella fiorentina, che guida la classifica della C Gold con 13 vittorie e zero sconfitte, alcune ottenute con scarti abissali. Lo stesso Bama al debutto in campionato fu letteralmente travolto dai gigliati. Finì 83-58 senza che i rosablu entrassero mai in partita, nemmeno per un attimo. Occorre quindi, come detto, un miracolo alla Novelli Band per superare i ragazzi di Del Re.
Miracolo ancor più necessario visto che Orsini, devastante contro Agliana con 36 punti, ha subito una violenta distorsione alla caviglia nell'amichevole disputata giovedì contro Montecatini (serie B). Per lui poche speranze di essere in campo e qualora questo accadesse la guardia altopascese sarebbe in condizioni menomate. Ahimé, film già visto molto spesso in via Marconi. Detto questo è ben vivo il ricordo del match casalingo con il Pino della stagione scorsa. Match in cui Cappa e soci erano in vantaggio (65-60) a 5' dalla sirena, per poi cedere alle mani magiche di Poltronieri. Proprio quest'ultimo, cannoniere in serie B per molti anni, è la ciliegina su una torta che é già di per se molto corposa. Passoni e Filippi sono giocatori da A2, Marotta e Merlo due esterni completi, Verrigni un play tosto e intenso, mentre Zappia e Biagini hanno fisicità da vendere a centro area. Senza contare le doti balistiche di Goretti. Gara già persa in partenza? Ovviamente no. Occorrerà rimanere dentro i giochi con grande precisione, senza troppe improvvisazioni che potrebbero essere letali vista la fisicità avversaria. Obbligatorio poi non fermare troppo il pallone ma ribaltare lato con grande rapidità.
Gli attacchi statici, conditi magari da palleggi inutili, sarebbero manna dal cielo per la difesa fiorentina e darebbero luogo a palle perse in serie. Se i rosablu riuscissero a ispirarsi a questo fil-rouge e aggiungessero magari una di quelle giornate, come é accaduto nel girone di andata, in cui le mani sono incandescenti dal perimetro, chissà, anche per la legge dei grandi numeri potrebbe scapparci un Bamacadabra che avrebbe del clamoroso.
Palla a due alle 18. Arbitri Frosolini di Grosseto e Solfanelli di Livorno.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter