Menu
RSS

Geonova, sconfitta all'overtime con la Pielle Livorno

geonovazioneGeonova Lucca– Pielle Livorno 99-105 d1ts (27-21, 55-43, 78-65, 89-89)
GEONOVA LUCCA: Zita 5, Barsanti 27, Nesi 12, Pagni 8, Romano 21, Russo 10, Simonetti ne, Tessitori ne, Pierini 7, Celli ne, Redini ne, Tempestini 9. All.: Piazza
PIELLE LIVORNO: Malvone 4, Bertolini 23, Dell’Agnello 9, Benini 24, Burgalassi 20, creati 13, Di Sacco 2, Navicelli 10, Marrucci ne, Portas-Vives ne. All.: Da Prato

Serve un supplementare per decidere la vincitrice della sfida del Palatagliate fra Geonova Lucca e Pielle Livorno. Alla fine sono i livornesi di Da Prato a farsi corsari. Eppure sembrava tutto facile per i colori biancorossi, trascinati da Barsanti, che chiudono il terzo quarto con un vantaggio di 13 punti che sembra rassicurante. I labronici, però, recuperano punto su punto fino al pareggio che allunga la sfida. Nell'overtime l'inerzia è tutta per la Pielle che vince la sfida.
La cronaca. L'ex Benini sblocca subito. Romano da tre e Tempestini da due mettono i puntini sulle i. Si è già 11/8 dopo appena tre minuti di gioco, in una partita decisamente ad alta tensione, con continui ribaltamenti di fronte, mentre dagli spalti le tifoserie contrapposte incitano con molto calore le rispettive squadre.
Geonova dal primo minuto mantiene la testa della gara se pur con un risicato margine 24/20 a due minuti dalla prima sirena, nel valzer dei cambi è la volta di Russo per Zita e appena entrato si guadagna due liberi che realizza con estrema freddezza.
Gli ultimi minuti sono tutti per i biancorossi che allungano chiudendo il primo quarto sul 27/21.
Breve pausa e si riprende con Pierini che apre i giochi, pochi secondi di gioco e Dell’Agnello deve lasciare il campo per un doppio antisportivo mandando Barsanti in lunetta per il 29/21, il gioco riprende e Pierini da una nuova spinta alla squadra 32/21.
Una bella Geonova davvero cinica e molto reattiva tenta la fuga 44/26 dopo quattro minuti del secondo tempino, l’assenza di Dell’Agnello miglior realizzatore in campo fino all’espulsione e un asfissiante marcatura su Benini sembrano aver imbrigliato la Pielle.
E’ ancora Russo che porta farina al mulino con una bella tripla. Gli fa eco Barsanti che da distanza siderale gela la tifoseria ospite con un missile terra aria per altri tre pesantissimi punti, tocca poi a Nesi scaldare la retina per altri tre punti, 53/36 a poco più di un minuto al riposo lungo.
Gli ospiti provano a recuperare con Bertolini Creati e Burgalassi, lo fanno fino al 55/43 poi sirena manda tutti negli spogliatoi. Al rientro in campo la Geonova è davvero scatenata con Nesi, Barsanti, Barsanti che totalizzano nove punti in meno di un minuto. Poi è la volta del capitano Romano e di nuovo Nesi che spingono la Geonova fino a quota 78 alla fine del terzo, con massimo vantaggio arrivato fino al più 19.
Per la Pielle Benini, Burgalassi e Navicelli riescono a limitare i danni ricucendo fino al meno tredici, 78/65 il parziale sul tabellone alla penultima sirena. Ultimo quarto con la Geonova che conduce sempre il gioco, ma sembra addensarsi qualche nuvola sulla franchigia del Cmb. E' Russo che mantiene vivo il punteggio per i biancorossi mentre gli ospiti sembrano avere una nuova vita. In successione Malvone, Navicelli e Burgalassi accorciano paurosamente, poi Creati ed ancora Benini, diventato il top scorer per i labronici rosicchiano altri punti ai ragazzi di Piazza, portandosi sul meno quattro a un minuto e 46 dalla fine con Benini sulla lunetta per due liberi, 89/87 a uno e trenta.
Benini è ormai assoluto protagonista sigla 89/89 con i padroni di casa che pagano forse un po’ di stanchezza per il forte pressing attuato per tutta la partita. Ormai il cronometro corre veloce e si va per il primo over time della stagione.
Prima palla dell’over time e primo canestro per gli ospiti 91/89. A riequilibrare il punteggio ci pensa Barsanti dai liberi, ma è ancora la Pielle che va a segno 91/93. Barsanti sulla lunetta, 1 su 2, contropiede e risposta di Zita 94/95, ma non basta. Sono minuti di apnea pura, a 94/97 in un finale da cardiopalma, quasi tutto firmato Barsanti. Dalla distanza sempre lui totalizza il 97/97, ma dura poco. Burgalassi la infila da tre per il 97/100 a 8 secondi dal termine e Pielle ai liberi porta il risutato a 97/102 con una piccola manciata di secondi ancora da giocare.
Barsanti protagonista fino alla fine si fa espellere, mentre Romano in lunetta accorcia a 99/103 ad un solo secondo da giocare, con gli ospiti sui liberi a siglare il finale di una partita ben giocata per tre quarti e lasciata andare via davvero in malo modo nell’ultimo tempino.

Ultima modifica ilDomenica, 20 Gennaio 2019 21:06

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter