Menu
RSS

Gesam Gas con Vigarano per riprendere la marcia

gesamgas2019Dopo due sconfitte di fila la Gesam Gas torna sul parquet di casa domenica (27 gennaio) alle 18 per affrontare la Meccanica Nova Vigarano.
La squadra di coach Luca Andreoli, al pari di Broni, è la grande sorpresa di questa Sorbino Cup 2018/2019, coi suoi 12 punti in classifica ed una storica qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia (prima nella sua storia), le emiliane sono tra le squadre più spettacolari dell'intero torneo.


Un ruolo di primo piano nel campionato che era difficilmente pronosticabile ad inizio stagione vista sia la giovanissima età di media delle atlete ma anche la rivoluzione quasi totale del suo roster. A guidare la squadra è forse il playmaker più incisivo della Serie A1, Feyonda Fitzgerald, l'americana è giocatrice capace di giocare sia per sé stessa che per la squadra come testimoniano le sue cifre: 18,3 punti di media (quinta assoluta nella specifica classifica) e 3,6 assist a partita (nona assoluta).
Attorno alla statunitense, classe '95, ruota una formazione dinamica che fa dell'attacco la sua migliore difesa, correndo e tirando spesso nei primi 10 secondi dell'azione. Votata al fare un canestro in più delle avversarie, Vigarano è quarta nella classifica dei punti realizzati dietro solo a Venezia, Schio e Napoli.
Il segreto dell'ottima stagione emiliana non è solo il talento di Fitzgerald, il capitano Sara Bocchetti è letteralmente esplosa quest'anno raggiungendo cifre personali di assoluto livello: 12,5 punti di media (non era mai andata oltre i 7,4 nelle sue stagioni di A1) col 39% nel tiro pesante, anche questo dato rappresenta il record in carriera. Tra le giocatrici italiane solo Ilaria Milazzo realizza più punti di media.
Stesso discorso vale anche per la ex di turno Maria Miccoli (6,2 punti), ma le gioie più grandi in casa Meccanica Nova sono le conferme delle sue giovani, Giulia Natali su tutte. Classe 2002, sta viaggiando a 6,3 punti di media (14 nelle ultime due gare contro Schio e Geas).
Per le biancorosse ci sarà da stare attenti anche all'altra americana Bolden (12,4 punti) e ai centimetri di Rakova (9,2 punti e 8 rimbalzi di media).
Che non sia una partita facile basti pensare al precedente del girone di andata quando le lucchesi furono costrette a rimontare un divario di quasi 20 punti per poi vincere dopo 2 overtime.
A presentare la partita il vice coach del Basket Le Mura, Michele Staccini: “Vogliamo tornare a fare punti dopo due sconfitte decise solo all'ultimo tiro, sapendo che sarà una partita durissima contro una squadra tra le più in forma del momento che viene da 4 vittorie nelle ultime 5 partite (perdendo solo a Schio). Dovremo lavorare difensivamente di squadra contro le loro esterne che hanno tanti punti nelle mani, oltre a riuscire a controllare bene il ritmo del gioco per permettergli di correre e giocare in campo aperto, che è la cosa che sanno fare meglio”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter