Menu
RSS

Gesam Gas ko al Palatagliate con Ragusa

Schermata 02 2458518 alle 20.59.17Gesam Gas e Luce – Passalacqua Ragusa 61-74 (18-20, 35-39, 39-59)
GESAM GAS LUCCA: Vaughn 17, Graves 11, Ravelli 6, Treffers 8, Gatti 6, Orazzo 11, Reggiani ne, Ngo Ndjock 2, Salvestrini, Diene. All.: Serventi
PASSALACQUA RAGUSA: Harmon 13, Gianolla, Soli 2, Kuster 11, Consolini 5, Romeo 18, Cinili 6, Gatti, Formica, Hamby 17. All.: Recupido

Niente da fare al Palatagliate per la Gesam Gas Lucca contro una delle rivali classiche del campionato, la Passalacqua Ragusa. La formazione di coach Serventi resta in partita per metà gara, poi soffre un passaggio a vuoto nel terzo quarto, quando mette a referto solo 4 punti e permette alle siciliane di volare a +20. A quel punto l'ultima frazione serve per cercare di rendere il passivo meno pesante. Obiettivo, almeno questo, raggiunto con il è-13 finale.
La cronaca. Partenza convincente delle ragazze di Serventi che giocano un attacco bilanciato e alternano la difesa individuale alla zona, dopo metà primo quarto è 10-4.
Ragusa risponde con un parziale di 4 punti targato Kuster-Hamby ma a fermare il tempo è Recupido sul 14-8 Lucca a 3.07.
Le ospiti si scuotono e con l'inserimento di Romeo allungano la difesa tutto campo, le biancorosse provano a resistere ma due triple di Romeo e Cinili mandano le squadre al mini intervallo sul 18-20.
Il secondo quarto si trasforma presto in battaglia con le due squadre che bruciano il bonus nei primi 3 minuti di gara. Gli scontri fisici sono moltissimi, in questo scenario è Ragusa a provare l'allungo sul 22-30 ma Lucca e viva e ritrova la parità sul 35 pari, prima che Cinili e Hamby lancino il parziale che manda le squadre negli spogliatoi sul 35-39.
Alla ripresa si sveglia Harmon che in due minuti colleziona un parziale di 6-0 che lancia Ragusa sul +10 (35-45) e costringe Serventi al time-out.
Il minuto di sospensione non sortisce effetti e Hamby piazza un ulteriore strappo da 7-0 che allunga il break a 13-0. Lucca resta 9 minuti senza segnare e Ragusa ha vita facile nel chiudere il terzo quarto avanti di 20 punti sul 39-59. La gara virtualmente finisce qua, ma le lucchesi non ci stanno a fare una brutta figura e si riportano anche al -10 sul 53-63. Il pubblico si fa sentire e prova a guidare le ragazze all'impresa, ma Romeo prima e Hamby dopo scacciano la paura. Alla sirena è 61-74.
Il commento. “Secondo me - commenta a fine gara coach Serventi - abbiamo giocato tre quarti alla pari poi abbiamo preso un break nel terzo, causa anche la stanchezza. Non siamo riusciti a tenere il loro ritmo molto alto. L'analisi del terzo quarto è più semplice rispetto a quella che voi giornalisti, anche in altre parti di Italia, volete vedere, loro sono una squadra più profonda e andare al loro ritmo per noi è molto complicato. Comunque quando Broni prende 30 punti a Ragusa nessuno fa drammi. Io, però, faccio i complimenti alla squadra perché per 3 quarti ha retto la forza di un avversario forte come Ragusa".
"La zona? Non so se la riutilizzeremo - va avanti -, abbiamo fatto qualche cambio di difesa che è venuto molto bene. Siamo riusciti a mettere qualche sassolino negli ingranaggi di una squadra costruita per vincere lo scudetto. Noi non lo siamo, se qualcuno me lo diceva ad inizio stagione sarei stato preparato. Comunque voglio ribadire i complimenti alle ragazze che hanno giocato alla pari per tre quarti contro Ragusa”.

Ultima modifica ilDomenica, 03 Febbraio 2019 21:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter