Menu
RSS

Viareggio Cup, Rappresentativa serie D agli ottavi

CSRappresentativa serie D-Salernitana 2-0
RAPPRESENTATIVA SERIE D: Loliva, Shiba, Ampollini, Ferrante, Camarà (11’st Sidibe), Langone, Messori (1’st Lapenna), Kouadio (11’st Ingrosso), Trevisan, Morello Cap. (31’st Kallon), Sall. A disp: Sprecacè, Burigana, Giosù, Petricci, Sannipoli, Esposito, Koni. All: Tiziano De Patre
SALERNITANA: Russo; Novella, Vitale, De Foglio Cap., Granata (36’ st Gambardella); Di Battista (1’st Fucci), Volpe (36’st Rossi); Iannone (36’st Cannavale), Marino (41’st Ramazzotti), Bartolotta (1’st Iurato); De Sarlo. A disp: Leggiero, Totaro, Esposito, Tozzi, Galiano, Gambardella. All: Roberto Beni
RETI: 18’st Sall (R), 45’st Kallon (R)

La Rappresentativa Serie D conquista gli ottavi di finale della Viareggio Cup battendo per 2-0 la Salernitana grazie ai gol di Sall e Kallon. Una partita molto emozionante, sbloccatasi sono nella ripresa. Con il capitano Manuele Marzupio a riposo precauzionale per un fastidio sotto la pianta del piede, mister De Patre conferma per otto undicesimi la formazione che ha battuto la Spal: in difesa Ampollini e Ferrante al posto di Marzupio e Giosù, Camarà si sposta sulla sinistra. Mediana rivoluzionata con Langone e Messori davanti al reparto arretrato. Trevisan si sposata in avanti, confermati ai lati Kouadio e Morello, Sall unica punta. Schema speculare per la Salernitana. Al 10’ primo lampo della Rappresentativa, Kouadio a destra salta l’avversario e serve con il contagiri Sall che di testa da pochi passi si fa respingere la sfera da Russo. Morello ci prova due volte dalla distanza ma non inquadra la porta. Al 20’ Sall scatta tutto solo defilato sulla sinistra entra in area ma al momento del tiro scodella la sfera nelle mani del portiere granata. Al 25’ Vitale di testa sfiora il palo. La Salernitana difende e prova a farsi vedere soprattutto sui calci da fermo, la Rappresentativa fa gioco evitando di scoprirsi. Il campo gibboso non aiuta a costruire trame di gioco coerenti, la partita si svolge a strappi. Tanti contrasti, tanti falli e il primo tempo si chiude sullo 0-0.
La ripresa si apre con lo stesso canovaccio della prima frazione, la Rappresentativa tenta di schiacciare la Salernitana che si arrocca davanti al portiere e tenta di sfruttare i calci da fermo. Entrambi gli allenatori effettuano una serie di cambi per dare una scossa al match. Al 18’ passa in vantaggio la Rappresentativa, Sidibe da destra crossa al centro, nell’area piccola s’inserisce con gran tempismo Sall che di testa schiaccia la palla in rete. Al 30’ sempre Sidibe serve un altro assist a centro area ma la palla rimbalza sul terreno sconnesso nel momento in cui Morello sta calciando da pochi passi, fuori di un soffio. Al 39’ sempre Sall scatta in profondità e con un diagonale forte e preciso impegna Russo che smanaccia in angolo. Al 45’ arriva il tanto cercato gol che mette la ceralacca alla partita, Kallon si destreggia in una serpentina vorticosa e di sinistro coglie l’angolo giusto alla sinistra del portiere. È il colpo che chiude la gara e regala la qualificazione agli Ottavi, sofferta e meritata.
"Non era facile ma ci siamo riusciti - ha detto a fine gara il tecnico Tiziano De Patre - in poco tempo abbiamo costruito un gruppo forte, consapevole delle proprie qualità. Ringrazio questi ragazzi che in campo hanno dato tutto. Siamo sempre stati convinti di poter andare avanti anche dopo il pareggio nella gara d’esordio. Oggi la stanchezza dei tre incontri ravvicinati si è fatta sentire ma la rotazione di tutti e venti i giocatori di movimento ci ha permesso di rimanere lucidi a conferma che questa rosa è ampia e di qualità. Ora ci riposiamo ma non ci culliamo sugli allori, vogliamo migliorarci ancora e continuare a stupire".
Sorride l’autore del raddoppio Kallon: "Sono entrato con la voglia di fare bene ed aiutare i compagni di squadra perché è l’atteggiamento a fare la differenza. Il gol l’ho cercato e voluto, la gioia immensa, difficile da descrivere".
Determinato l’attaccante Sall decisivo con due gol in tre partite: "Siamo stati dei leoni, ci siamo presi quello che volevamo. Non abbiamo ancora fatto nulla, il difficile viene ora ma vogliamo arrivare più lontano possibile. Per buttarci fuori dal torneo dovranno faticare e tanto".

Ultima modifica ilSabato, 16 Marzo 2019 18:34

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter