Menu
RSS

C Gold, Geonova sconfitta in casa da Castelfiorentino

Schermata 04 2458581 alle 20.28.19Geonova Lucca – Castelfiorentino 76-83 (26-21, 46-41, 62-58)
GEONOVA LUCCA: Zita 4, Barsanti 15, Tessitori 11, Del Debbio 13, Romano 15, usso 2, Puccinelli, Giovannetti ne, Pagni, Pierini 6, Tempestini 10, Redini ne. All.: Piazza
CASTELFIORENTINO: Terrosi 9, Daly 3, Verdiani 12, Belli 10, Delli Carri 4, Zani 22, Lazzeri ne, Flotta ne, Meoni ne, Tozzi 23, Cantini 1, Calamassi. All.: Betti

Nel penultimo turno di regular season la Geonova cede al Palatagliate contro il Castelfiorentino. Gara sempre condotta dai ragazzi di Piazza, che nell'ultimo quarto, però, subiscono un pesante passivo che ribalta le sorti della gara e fa chiudere i biancorossi a -7.
Una partita iniziata sotto i migliori auspici, con una Geonova molto determinata e decisa nel tentare di chiudere velocemente la pratica, ma con il passare dei minuti gli ospiti cominciano ad organizzarsi e a rispondere colpo su colpo agli attacchi dei ragazzi di Piazza.
La Geonova è stata quasi sempre in controllo e avanti nel punteggio, spesso anche in doppia cifra, poi la svolta, dopo quattro minuti dell’ultimo quarto gli ospiti si portano avanti, soprattutto grazie ad una serie di liberi scaturiti da altrettanti falli che permettono ai fiorentini di mettere in cascina dieci importanti punti.
La differenza alla fine è tutta li: nel numero di liberi tirati, aldilà di errori difensivi e palle stampate sul tabellone, le percentuali danno una parità tra le due squadre quasi impressionante, 19/38 contro 19/39 da due, 8/29 contro 7/24 da tre, ma è appunto sui liberi che il 66% di ambedue le squadre fa la sua differenza, per la Geonova sono 14/21 e per gli ospiti 24/36.
Tozzi e Zaini i migliori in campo per il Castello e chiuderanno con dei personali da 23 per il primo e 22 per il secondo, per la Geonova i top player sono Barsanti e Romano, tutti e due con 15 punti all’attivo.
Alle 17 il fischio di inizio. Dieci secondi dopo Barsanti da due, 17 e quaranta secondi Romano da tre, 17 e cinquantadue secondi Tessitori da due.
Per il Castello è Delli Carri che risponde, ma la Geonova oggi sembra correre veloce. A 4 dal termine del primo quarto il suo vantaggio è da doppia cifra, 19/8.
Tozzi e Zani accorciano, Del Debbio risponde con una bella tripla per il 24/18, in chiusura Russo da sotto per il 26/18 e un buzzer beater per il Castello per la tripla di fine quarto che chiude sul 26/21.
Il secondo quarto lo apre Del Debbio e con un gancio di Tessitori si va al più sette. Terrosi e Verdiani si fanno vedere sotto canestro, poi dai liberi Zani per il meno uno. Tozzi impatta sul 33/33 e Verdiani segna per il più due.
La Geonova ha un piccolo sbandamento, ma fa in fretta a riorganizzare le idee, Barsanti con un due su due dalla lunetta, azzera il vantaggio esterno, poi Romano da tre e Zita da allungano di nuovo fino al più cinque dell’intervallo.
Si rientra in campo per la seconda fase di gioco e questa volte le danze le apre Barsanti con una delle sue triple, poi Zita per il 51/43, di nuovo Barsanti, Del Debbio e Tessitori portano il vantaggio dei bianco/rossi in doppia cifra 60/49 a tre dalla sirena del terzo quarto.
Il Castelfiorentino riesce a rientrare grazie ad una serie di liberi rimediati per una eccessiva fallosità della difesa bianco/rossa, poi Belli accorcia ulteriormente con una tripla e si va a fine terzo sul 62/58.
L’ultimo quarto lo apre Tozzi al quale risponde Romano, è la volta di Barsanti da sotto per altri due punti che permettono alla Geonova di stare con il naso avanti, un vantaggio che però dura poco, Zani dall’area piccola infila il canestro del più uno 66/67.
Gli ospiti adesso fiutano la possibilità del colpaccio al Palatagliate e provano a scappare portandosi sul più sei e con Romano costretto ad uscire per il quinto fallo per la Geonova aumentano le difficoltà nel tentare di rispondere agli assalti degli ospiti
Siamo ormai agli sgoccioli di una partita con un finale amaro per i lucchesi, solo dodici secondi ancora da giocare, giusto il tempo per limitare il passivo con un canestro a firma Zita, poi la sirena suona e la Geonova deve incassare la sconfitta.

Ultima modifica ilDomenica, 07 Aprile 2019 20:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter