Menu
RSS

Beach Soccer, Italia beffata ai rigori: si complica il cammino verso i mondiali

RigoriItaItalia – Bielorussia 5-6 dcr (0-0; 2-1; 1-2; 0-0)
ITALIA: Del Mestre, Ramacciotti, Marinai, Josep Jr, Gori, Carpita, Corosiniti, Zurlo, Palmacci, Chiavaro, Sciacca, Frainetti. All. Del Duca
BIELORUSSIA: Makarevich, Chaikouski, Hapon, Miranovich, Samsonov, Bokach, Drozd, Piatrouski, Ryabko, Savich, Kanstantsinau. All. Alvarado
ARBITRO: Ingilab Mammadov (Gonzales, Gomolko)
RETI: 1’ st Hapon, 3’ st Zurlo, 12’ st Gori, 4’ tt rig. Marinai, 11’ tt Samsonov, 12’ tt Savich. SEQUENZA RIGORI: Chiavaro gol, Savich gol, Gori gol, Samsonov gol, Zurlo parato, Chaikouski gol
NOTE: Ammoniti: Ryabko, Palmacci, Hapon, Josep Jr. Al 12’ tt espulso Nikolas Alvarado

 

IMG 8271Si complica il cammino degli azzurri verso i Mondiali di Beach Soccer in Paraguay. Allo stadio Luzhniki di Mosca, l’Italia compie un suicidio sportivo contro la Bielorussia: fatali sono stati i calci di rigore, con l’errore di Zurlo che ha consegnato un punto prezioso ai bielorussi. La squadra di Del Duca, avanti per 3-1 a poco meno di due minuti dal termine, si è fatta rimontare dai bielorussi che hanno punito l’Italia all’ultimo secondo del terzo tempo. Una beffa inaspettata per gli azzurri che, dopo una battaglia, avevano reagito al gol di svantaggio conducendo la partita con personalità. Una vera impresa quella della Bielorussia che, dopo la vittoria sul Portogallo, batte anche i campioni d’Europa conquistando una storica qualificazione ai mondiale (la prima europea a strappare il biglietto per Asunción). Questa è solamente la seconda vittoria bielorussa in 12 precedenti con gli azzurri. Adesso il cammino degli uomini di Del Duca è leggermente in salita: per strappare il pass per Paraguay, l’Italia dovrà battere il Portogallo nel match di domani (26 luglio) alle 17,45. Leo Martins e compagni oggi (25 luglio) hanno battuto la Polonia 8-3 salendo a quota 3 punti come gli azzurri. Un match da non sbagliare, quello contro la nazionale medaglia d’oro dei Giochi Europei di Minsk, per cercare di evitare lo scontro diretto contro la terza dell’altro girone per conquistare l’ultimo posto per i Mondiali. Chi perde se la dovrà vedere con Spagna o Russia, in un ballottaggio a dir poco complicatissimo: quello che è certo è che una big non andrà ad Asunción.
IMG 8285La cronaca della partita. Gli azzurri scendono in campo con il solito quintetto formato da Del Mestre, Ramacciotti, Marinai, Josep Jr e Gori. Parte forte la Bielorussia, con Del Mestre subito impegnato con due interventi. Al 5’ Ryabko sfiora il vantaggio con un rovesciata che esce di un nulla. L’Italia fatica: la prima vera occasione arriva al 9’ con la rovesciata di Gori. Il portiere avversario non si fa sorprendere. Finale di tempo con due occasioni nitide: prima Del Mestre salva la porta azzurra dal tiro velenoso di Bokach, poi Zurlo, a tu per tu con Makarevich dopo il contropiede portato avanti da Corosiniti, si fa murare non riesce a trovare il vantaggio. Il primo tempo termina a reti invariate. La seconda frazione di gioco si apre con il gol del vantaggio della Bielorussia: Hapon strappa la palla al capitano del Viareggio Marinai e di destro punisce Carpita per l’1-0. Passano pochi secondi e Samsonov si divora il 2-0 di testa da pochi passi. Al 3’ arriva la reazione dell’Italia: Zurlo conquista un calcio di punizione e con un gran destro all’angolino firma l’1-1. Fase di confusione, con una dura lotta in campo che però vede molti errori. Al 12’ Gori prima recupera il pallone senza commettere fallo su Kanstantsinau, poi spedisce in rete l’assist di Marinai: il secondo tempo termina 2-1 per la squadra di Del Duca. Il terzo periodo di gioco sembra iniziare in discesa per gli azzurri: al 4’, dopo un contropiede tutto viareggino, Marinai viene abbattuto in area. L’arbitro non ha dubbi, è calcio di rigore: il numero 6 non sbaglia dal dischetto e firma il gol del 3-1. Gli azzurri controllano la partita senza subire particolari pericoli. Ma a poco meno di 2 minuti dalla fine minuto dalla fine cambia tutto: Samsonov, dopo una lotta in area, sigla il gol del 3-2. Finale non adatto ai deboli di cuore: prima Del Mestre compie un miracolo su Kanstantsinau, poi all’ultimo secondo Savich segna il 3-3 (con errore di Del Mestre) e manda la partita IMG 8293al supplementare. Nell’extra time il risultato non cambia, si va ai rigori. La sfida si decide al terzo penalty: Zurlo sbaglia (in foto la parata del portiere bielorusso), Chaikouski non perdona e consegna un punto d’oro alla Bielorussia che vola ai Mondiali. Simone Marinai non si scoraggia:”E’ stata una gara molto dura, oggi gli episodi sono stati sfavorevoli ma niente è perduto. Domani la partita con il Portogallo è una finale da vincere a tutti i costi”. La situazione del girone ora è complicata. Al Mondiale si qualificano le prime due. La Bielorussia è prima a 4 punti, seguono Italia e Portogallo a 3. Gli azzurri domani alle 17,45 (ora italiana) in diretta su beachsoccer.com/live affrontano i lusitani in un vero e proprio spareggio per i Mondiali. Chi vince vola in Paraguay, chi perde può giocarsi l’ultima possibilità con la terza classificata dell’altro girone.

Rivivi le foto-emozioni di Polonia-Italia



Gli highlights della partita (video di Beach Soccer Worldwide)


IMG 8272Con il Portogallo come una finale. Quella con il Portogallo sarà una sfida dai tanti significati. Sarà una sorta di appendice del campionato italiano: Andrade, Madjer, Rui Coimbra, Jordan, Leo Martins, Torres e Belchior hanno giocato o giocano nella Serie A. I beachers di entrambe le nazionali si conoscono bene, alcuni sono compagni di squadra, altri lo sono stati. L’Italia non batte i lusitani dal 2015, ma le due nazionali non si affrontano dal 2017. In 32 precedenti gli azzurri hanno vinto solo sei volte ma i numeri, nel calcio come nel beach soccer, contano fino a un certo punto. Nel complesso sarà la 33esima sfida con i lusitani che hanno vinto gli ultimi quattro precedenti. Niente è perduto per gli azzurri, che adesso dovranno compattarsi per compiere l’ultimo fondamentale passo per il Paraguay.
L'altro girone. Quella di oggi è stata una vera e propria giornata storica. Dopo la sorpresa del Gruppo 1, nel Gruppo 2 la Svizzera ha trionfato 9-6 sulla Spagna. Il cammino di Llorenc e compagni si complica: le furie rosse, per evitare il ballottaggio per il quinto pass, dovranno vincere nei tempi regolamentari contro i padroni di casa della Russia.
Classifica Gruppo 1: Bielorussia 4, Portogallo 3, Italia 3, Polonia 0
Gruppo 2: Russia 6, Svizzera 3, Spagna 3, Azerbaijan 0

Claudio Tanteri

Ultima modifica ilVenerdì, 26 Luglio 2019 17:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter