Menu
RSS

Savona, solo due superstiti dalla rosa dell'anno scorso

lucchesepiacenzaL’avvio di stagione non è stato dei migliori per Savona. 8 punti in 6 gare giocate, di cui la metà ottenuti nelle due gare giocate nel mese di ottobre. Riferendosi anche al recupero con la Fezzanese giocato il giorno 2. Non è riuscita a fruttare pienamente il doppio turno casalingo, infatti dopo il recupero con la Fezzanese vinto per 2-1, domenica scorsa dopo essere passata in vantaggio con la Lavagnese ha dovuto inseguire il risultato evitando la prima sconfitta casalinga grazie ad un gol di Ghinassi quando ormai i titoli di coda sulla partita stavano sfumando definitivamente.

Allenatore Alessandro Siciliano allena per la seconda volta gli striscioni dopo essersi seduto su questa panchina a fine settembre 2016 prendendo il posto di Maurizio Braghin debuttando il 2 ottobre 2016 nella gara vinta per 2-0 al “Bui” di San Giuliano Terme contro il Ghivizzano Borgoamozzano. Al termine di quella stagione i liguri centrarono i playoff. Due i campionato vinti, la Serie D con lo Sporting Bellinzago nella stagione 2015-16 e con la Pro Settimo Eureka vincendo l’Eccellenza nel campionato 2012-13. Era al timone della Folgore Caratese nelle ultime due stagioni, i tre pareggi iniziali sempre per 1-1, nella passata stagione, gli sono costati l’esonero.
Squadra. Il difensore Alexander Diniane e il centrocampista Jonathan Lazzeretti sono i superstiti dello scorso anno. Nuovi i due portieri. In prestito dal Cittadella arriva Thomas Vettorel nella passata stagione alla Pro Seto e Ilario Guadagnin arrivato dal Vicenza dopo aver trascorso la stagione tra Lecco e Trento. In difesa Dal Cuneo arriva Alessandro Castellana, dal Siracusa è stato prelevato Giovanni Fricano, dal San Donato Tavarnelle arriva Tommaso Ghinassi, Andrea Marchio dal Seregno dopo aver iniziato la stagione alla Caratese, dal Sassuolo arriva con la formula del prestito lo svizzero Jonathan Rossini e dall’Imolese i liguri si sono assicurati Alessio Tissone. Nella linea mediana dalla Pro Patria arriva Donato Di Sabato, dal Pordenone arriva l’ex Lucchese Matteo Buratto, dallo Sporting Club Marsala Alessio Lonigro, in prestito dall’Atalanta l’italo-bosniaco Alen Mehic, dalla Vibonese il nigeriano Kenneth Obodo e dalla Caratese Gianvito Petrica. In attacco dall’Atalanta arriva al Savona Edgar Albani, dalla Pistoiese Nicolas Amabile, dal Torino Leonardo D’Ambrosio, dal Carpi Romeo Giovannini, dallo Spezia con trascorsi alla Lucchese il georgiano Irakli Shekiladze, Giorgio Siani è stato prelevato dalla Juventus Under 23, dal Marsala arriva Pietro Tripoli e dal Legnago Salus Diego Vita anche lui ex Lucchese nella stagione 2015-16
Cammino. Per i lavori di semina al Bacigalupo è costretta a giocare le gare interne fino alla fine d’ottobre al Chittolina di Vado Ligure. I bianco-blu hanno raccolto un solo punto alla prima giornata pareggiando al Buon Riposo con il Seravezza Pozzi per 1-1 con rete di Triplo a 9 dal termine. Sempre per 2-1 è uscita sconfitta a Caronno Pertusella e nel derby con il Vado. In tre confronti fuori casa è sempre stata costretta a rincorrere il risultato, arrivando sempre in svantaggio all’intervallo.
Cifre Capocannoniere degli striscioni è Pietro Tripoli con 5 gol, tutti realizzati nelle prime quattro gare di campionato. A quota uno troviamo Vita, Giovannini, D’Ambrosio e Ghinassi. Ha usufruito di due rigori nella gara d’esordio interna dell’8 settembre facendosi ipnotizzare da Russo portiere del Verbania che ha respinto i tentativi di trasformazione di Tripoli e Obodo. L’unico rigore a sfavore è stato decretato alla prima di campionato il 1 settembre in casa del Seravezza Pozzi e trasformato da Grassi. Due i cartellini rossi sventolati ai savonesi con Ghinassi e Amabile che hanno preso prima degli altri la via degli spogliatoi. In sei gare di campionato ha sempre trovato la via del gol, solo nella gara interna del 8 settembre con il Verbania ha mantenuto la porta inviolata.
Precedenti Risale al 22 novembre 2015 l’ultima sfida giocata in Toscana. La Lucchese in una gara valida per il campionato di Lega Pro vinse per 2-0 con il successo che si materializzò nella fase finale grazie ai centri di Monacizzo e un rigore di Pozzebon. Sono 8 i successi della Pantera, 4 pareggi e 5 successi savonesi, l’ultimo dei quali il 19 settembre 1982 per 2-1 alla prima di campionato.
Arbitro Abdoulaye Diop di Treviglio è stato chiamato ad arbitrare la sfida del Porta Elisa con l’avallo degli assistenti pugliesi Francesco Festa di Barletta e Vincenzo Abbinante di Bari. Non ha precedenti con il Savona.

Andrea Signorini

Ultima modifica ilSabato, 12 Ottobre 2019 14:38

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter