Menu
RSS

Prandi e Venezi per il 'compleanno' di Boccherini

PrandiFine settimana di grandi appuntamenti con l'Associazione Musicale Lucchese. La violoncellista Miriam Prandi, il direttore d’orchestra Beatrice Venezi e un centinaio di giovani e giovanissimi musicisti delle orchestre di alcune scuole di Lucca, Pisa e Firenze saranno i protagonisti di due giornate dedicate a Luigi Boccherini, in programma domani (16 febbraio) e domenica all’auditorium del Suffragio. Come ogni anno, infatti, l’Associazione Musicale Lucchese celebra il compleanno del grande compositore (nato a Lucca il 19 febbraio 1743) e invita a suonare a Lucca i migliori violoncellisti che incontrano poi gli studenti delle scuole per parlare di Boccherini e della sua musica.

Leggi tutto...

Firmata l'intesa 'salva ovini'. Coldiretti soddisfatta

IMG 20190207 WA0002Firmato oggi (13 febbraio), a Firenze, in Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della giunta regionale, il protocollo d'intesa Salva ovini, per il rilancio del comparto ovi-caprino da latte, attraverso la realizzazione di azioni comuni finalizzate a migliorare l'efficienza dei rapporti tra tutti i soggetti della filiera ovi-caprina toscana. A sottoscrive l’intesa, che fa riferimento ai primi interventi con la dotazione 2 milioni di euro, il presidente della Regione, Enrico Rossi, l'assessore regionale all'agricoltura, Marco Remaschi, Coldiretti Toscana, i rappresentanti delle altre organizzazioni agricole e cooperative, il Consorzio per la tutela del formaggio Pecorino toscano dop e il Consorzio di tutela del Pecorino delle Balze volterrane dop. Il comparto ovi-caprino da latte toscano, che si è ridotto in termini di numero di allevamenti del venti per cento dal 2010 al 2017, conta ad oggi circa mille allevamenti con oltre 324mila capi ed una produzione stimata di circa 55 milioni di litri di latte all'anno, corrispondente ad una produzione di formaggio di circa 110 mila quintali. I 2 milioni di euro che la Regione investe direttamente sul settore con risorse proprie, sono destinati a due azioni di fondo: la prima rivolta alla promozione, la seconda al sostegno complessivo di tutta la filiera. Per il primo aspetto, la volontà è quella di riuscire a favorire un aumento della domanda da parte dei mercati, specie di quelli internazionali, ma anche da parte della Gdo: a tale scopo è stata varata una misura che utilizza 700 mila euro dei 2 milioni disponili, per la promozione dei formaggi ovini a denominazione di origine protetta. Con il resto della somma prevista, 1,3 milioni di euro, si cerca invece di dare risposta a tutte le questioni poste dagli allevatori attraverso, il risarcimento della perdita di produzione a seguito di attacchi di predatori, aiuti per l'acquisto di animali riproduttori iscritti nei libri genealogici, investimenti nelle aziende zootecniche finalizzati a sostenere la gestione del pascolo, all'utilizzo sostenibile delle risorse e alla conservazione del paesaggio.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter