Menu
RSS

Altri 5mila euro dal Comune per il trasloco degli uffici del giudice di pace

Avverrà a breve il trasloco alla nuova sede di Lucca, suddivisa fra il Galli Tassi e l'ex palazzo Littorio di Via Carrara, degli uffici del giudice di pace di Viareggio, Pietrasanta e Borgo a Mozzano, in ossequio a quel principio di spending review da tempo portato avanti dalle amministrazioni dello stato. Per questo passaggio “urgente” il Comune, però, dovrà spendere anche ulteriori soldi non inizialmente preventivati. Lo dice una determina della dirigente Antonella Giannini, dove si spiega che “a seguito di impreviste ed imprevedibili esigenze di carattere logistico – si legge - evidenziate dalla dall'Ufficio di coordinamento e dalla presidenza del tribunale di Lucca, si rende necessario ed urgente al trasloco di arredi inizialmente ritenuti soggetti ad altra procedura di utilizzo, oltre alla movimentazione e spostamenti interni di arredi e materiali vari, presso i vari locali in via Carrara e magazzini vari, al fine di poter garantire la piena efficienza e funzionalità dell’attività giudiziaria a seguito dell’applicazione della normativa vigente in materia di accorpamento delle sedi distaccate dei Giudici di Pace”. Lavori che comportano per il Comune una spesa di circa 5mila euro e che saranno svolti, su affidamento diretto, dalla cooperativa Morelli.

Leggi tutto...

Scrittori della provincia di Lucca: si presenta la prima parte della Bibliografia di Biagi e Viti

Due sostenibilità in un solo libro: quella nei confronti dell’ambiente e quella verso una memoria letteraria, autoctona, che non deve essere perduta. Come? Il Cisesg, Centro Internazionale di Studi Europei Sirio Giannini, l’ha fatto cominciando dalla “ricerca” delle fonti, in un progetto che è stato finanziato dalla Banca del Monte di Lucca ed edito dalla Zona Franca di Lucca, casa editrice attenta al riciclo di carta e cartone. Dopo la prima uscita del testo in Piazza Duomo, all'interno della manifestazione I libri invadono la città di domenica (25 maggio) e la presentazione di giovedì 29 al liceo scientifico di Forte dei Marmi, domani (31 maggio) alle 17,30 alla Biblioteca Luigi Russo a Pietrasanta, via Sant’Agostino 1, sarà presentato il libro Bibliografia degli Scrittori della Provincia di Lucca. Gli anni di Giannini: 1925 - 1960 (Parte prima), a cura di Valeria Biagi e Alessandro Viti.

Leggi tutto...

L'assessore di Pietrasanta, Forassiepi: "Definitiva la chiusura dell'inceneritore di Falascaia"

"Mentre alcuni personaggi politici locali si affannano a riproporsi con una nuova verginità amministrativa, il centro sinistra pietrasantino lavora con determinazione all'approvazione del regolamento urbanistico, che avverrà nel prossimo mese di giugno. Spesso abbiamo ricordato le molte possibilità che saranno fornite ai cittadini e alle imprese con il nuovo Regolamento, ma ora mi preme sottolineare che proprio nell'ultima seduta della commissione urbanistica, la maggioranza - perché va ricordato che le minoranze partecipano assai sporadicamente, e che il gruppo di Forza Italia, seppure presente, non si esprime mai con il voto - hanno sancito la previsione urbanistica che impedirà nel tempo ogni tipo di possibile riapertura dell'inceneritore di Falascaia". Ad affermarlo è l'assessore del Comune di Pietrasanta, Forassiepi che prosegue: "E' un risultato storico in un percorso assai complicato e denso di imprevisti e dopo che la Regione Toscana, con il nuovo piano dei rifiuti, ha deciso di non inserire più l'inceneritore di Falascaia, dando di fatto ragione alla nostra pianificazione che ne prevede una riconversione verso usi didattici e comunque non più legati all'incenerimento e alla termo-combustione.
Solo questo sarebbe sufficiente a dire che il nuovo strumento urbanistico sarà un grande successo per la città. Dopo anni di incertezza potremo mettere la parola fine a quel calvario di sofferenza che ha rappresentato per tutta la Versilia l'inceneritore di Falascaia. Questi sono gli atti che, a mio avviso, contano di più, quelli in cui chi amministra si prende la responsabilità delle scelte che compie con coraggio e determinazione, facendo diventare realtà quello che per anni sono stati solo parole e promesse. Adesso ci metteremo in moto per trovare le risorse per la riconversione prevista dal regolamento urbanistico – riconversione per attrezzature di interesse comune di natura ambientale – nell'ambito di finanziamenti europei , ma la notizia è che l'inceneritore è chiuso e lo sarà per sempre, grazie all'impegno di molti cittadini che hanno dato l'anima per questo risultato".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

-->