Menu
RSS

Musei nazionali di Lucca aperti per le festività di aprile

In occasione delle prossime festività (domenica di Pasqua il 20 aprile, lunedì dell’Angelo il 21 aprile, venerdì 25 e  domenica 27 aprile) ai Musei nazionali di Lucca, Palazzo Mansi e Villa Guinigi, sono previste aperture straordinarie pomeridiane, dalle 13,30 alle 19,30, ultimo ingresso alle 19 (ingresso a pagamento). La direzione Musei nazionali di Lucca invita inoltre la cittadinanza a visitare la mostra, allestita nella Casermetta del Museo nazionale di Villa Guinigi, La fornace di Porta S. Donato: l’attività di un vasaio nella Lucca del XVII secolo, a cura di Silvia Nutini (fino al 5 settembre a libero ingresso): l’esposizione racconta la storia dell'antica fornace e della sua produzione, i cui materiali furono recuperati e conservati nel deposito archeologico del Museo di Villa Guinigi, sapientemente restaurati da Alessia Marcheschi ed oggi esposti al pubblico.

Leggi tutto...

Renzi a Lucca: “Qui mi sento a casa” - Foto

renziluccasNon è certo un caso se oggi (12 aprile) Matteo Renzi lancia proprio da Lucca la proposta di una nuova legge sul terzo settore. Una riforma che il premier annuncia intervenendo al complesso di San Francesco, gremitissimo per l'occasione, ad un incontro organizzato dal Festival del Volontariato. Accolto da applausi e da strette di mano nella struttura recentemente ristrutturata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, è alla città che il presidente del Consiglio dedica il primo pensiero: “Qui mi sento a casa, non per ragioni di campanile”. Eppure Renzi fa la sua apparizione dopo una giornata di contestazioni: studenti, precari e sindacati in corteo marciano contro il premier e bocciano il Jobs Act (Articolo e foto). Il clima in San Francesco invece è sereno, lontano anni luce dalle agitazioni della piazza. Edoardo Patriarca, presidente del Cnv, fa gli onori di casa mentre Renzi stringe la mano, con grandi sorrisi, al sindaco Alessandro Tambellini, al senatore Andrea Marcucci, e al presidente della Provincia, Stefano Baccelli, di fronte ad una platea di addetti del settore, ma anche di ministri e sottosegretari. Proprio a Baccelli poco dopo si rivolge lo stesso Renzi, quando annuncia una serie di riforme per abbattere la spesa pubblica e agevolare la trasparenza negli enti pubblici: “Mi dispiace - dice sorridendo Renzi - per il mio collega Baccelli, ma supereremo le Province”.
Dalle critiche all'Europa - “ha un modello educativo che non è all'altezza della bellezza del continente” - fino alla riforma fiscale: il premier tocca argomenti che interessano non soltanto il terzo settore, sollecitato dalle domande di Riccardo Bonacina, direttore di Vita e i giornalisti Giangiacomo Schiavi e Aldo Cazzullo.

Leggi tutto...

Il ministro Poletti a Lucca: “Lavoro, c'è da voltare pagina”

20047No profit e terzo settore come risorsa per l’occupazione in termini di opportunità, competenze e capacità. È stato il ministro al lavoro e alle politiche sociali Giuliano Poletti ad approfondire questa prospettiva che attribuisce al volontariato un ruolo centrale nella risposta alla crisi e alle sue conseguenze, dure da affrontare soprattutto per giovani. Lo ha fatto questa mattina, a Lucca, ospite del Festival del Volontariato assieme ad altri nomi d’eccezione, tra cui l’economista Stefano Zamagni e la parlamentare europea Silvia Costa.  “Per lungo tempo il mondo del volontariato e del terzo settore – ha dichiarato Poletti - è stato considerato come un’appendice secondaria di un sistema che aveva come unici protagonisti da una parte lo Stato e dall’altra il mercato. L’avvento della crisi ha fatto emergere con chiarezza i punti deboli di questa concezione: quando pubblico e privato da soli non hanno più avuto le capacità, le disponibilità, né talvolta l’interesse per rispondere ai bisogni della società, hanno passato la patata bollente al volontariato. Si tratta di una visione profondamente sbagliata, di un paradigma che è necessario stravolgere”. Parole che il ministro pronuncia poco dopo aver lanciato proprio da Lucca l'ipotesi di uno “scivolo” per gli esodati, insieme all'idea di porre un freno ai sussidi di disoccupazione.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter