Lucchese, è sfida inedita con la Pergolettese

I cremaschi si sono salvati in extremis la scorsa stagione. Il difensore Luca Ceccarelli è l'ex di turno

La speranza, per la Pergolettese, è quella di centrare una salvezza meno sofferta di quella dello scorso anno. Dopo il pari a reti bianche allo Zecchini di Grosseto, stadio che abitualmente ospitava le gare casalinghe della Pianese, il 27 giugno, la Pergolettese nella sfida di ritorno dello scorso 30 giugno al 12′ minuto del secondo tempo stava perdendo per 3-1 e le porte della serie D si erano ormai spalancate, ma intorno a metà ripresa Breno avviava la rimonta completata da Ciccone che garantivano il pareggio finale per 3-3 e la permanenza per il secondo anno consecutivo in serie C grazie al miglior piazzamento nella regular season.

Allenatore

Il 31 luglio scorso la società ha ufficializzato la conferma sulla panchina giallo-blu di Matteo Contini. L’ex difensore di Parma e Napoli ha intrapreso la carriera da allenatore proprio nella Pergolettese l’ultima squadra nella quale ha vestito i panni di calciatore, vincendo lo spareggio promozione il 12 maggio 2019 con il Modena a Novara. Nel campionato scorso dopo aver collezionato 5 punti nelle prime quattordici giornate, Contini veniva esonerato dopo la sconfitta subita in Maremma per 2-0 dalla Pianese con le sorti del club affidate a Mario Fiorenzo Albertini. Quest’ultimo è costretto ad abbandonare la squadra per problemi di idoneità e Contini il 19 giugno scorso veniva richiamato alla guida dei canarini, riuscendo a vendicare quella sconfitta con gli amiatini che gli era costata l’esonero

Volti nuovi

La squadra ha cambiato fisionomia nei tre reparti con un solo innesto nel reparto offensivo. In porta dalla Primavera del Milan arriva Matteo Soncin e dalla Fiorentina Simone Ghidotti. In difesa l’esperienza di Ceccarelli lo scorso anno all’Arezzo unita a quella di Michele Ferrara arrivato dal Sicula Leonzio si aggiungono ai giovani Tosi di ritorno dall’Inter e Candela in prestito dal Genoa nella passata stagione chiamato a compiere il giro delle isole prima in Sicilia a Trapani e poi a Olbia in Sardegna. La linea mediana è completamente nuova dalla Pro Vercelli arriva Kevin Varas, Marco Palermo dal Sicula Leonzio, Matteo Figoli dallo Spezia nella passata stagione nelle fila della Pianese, Lorenzo Andreoli dal Franciacorta e Simone Ferrari di ritorno dal Brescia. In avanti l’unico volto nuovo è Filippo Maria Scardina dalla Sicula Leonzio

Precampionato

Ha sostenuto quattro test amichevoli prima del debutto ufficiale, ha misurato le sue forze con 3 delle 4 formazioni inserite in questo girone. Non ha mai pareggiato. Il 5 settembre ha superato l’Albinoleffe per 3-2, il 12 settembre ha regolato il Renate per 1-0, nelle due amichevoli seguenti ha rimediato una secca sconfitta per 3-0 dalla Primavera dell’Atalanta ed è stata battuta per 1-0 dalla Pro Sesto.

Gli ex

Luca Ceccarelli è l’unico ex in campo. Il difensore spezzino ha vestito la casacca rossonera nella stagione 2006-07 collezionando 28 presenze e un gol.

Arbitro

E’ stato designato Mario Perri di Roma 1 con l’avallo degli assistenti Benedetto Torraca di La Spezia e Mario Pinna di Oristano, quarto uomo Michele Di Cariano di Ariano Irpino. La gara del Porta Elisa segna oltre all’esordio delle due squadre anche il debutto del fischietto romano in serie C.

Stranieri

Sono due gli stranieri nella rosa dei canarini. L’ivoriano Bakayoko e l’ecuadoriano Varas.

Squalificati

La Pergolettese si presenterà al ballo dei debuttanti con tre squalificati, l’attaccante Scardina e i centrocampisti Duca e Palermo.

Precedenti

È la prima sfida in assoluto tra le due formazioni. L’unico precedente tra la Lucchese e una compagine cremasca è relativo alla stagione 1980-81 nell’allora serie C2. Bilancio che sorride alla Lucchese con una vittoria e un pareggio. I rossoneri affrontarono il Pergocrema frutto di una precedente fusione avvenuta a metà degli anni 70. Il 19 ottobre 1980 la Lucchese si impose al Porta Elisa per 2-1 in una gara decisa nella prima frazione. Vantaggio rossonero con Biliotti in apertura, pareggio poco oltre metà tempo con un autorete di Longhi e gol partita di Pardini dopo la mezz’ora. Anche la sfida di ritorno venne decisa nella prima frazione, l’uno a uno finale venne deciso dal solito gol in avvio di Biliotti al 20 minuto e dal pareggio di Tassiero alla mezz’ora.

La rosa

Portieri: 22 Simone Ghidotti in prestito dalla Fiorentina, 1 Matteo Soncin ex Milan Primavera, 12 Emanuele Labruzzo

Difensori: 5 Luca Ceccarelli ex Arezzo, 13 Matteo Lucenti, 3 Aboubakar Bakayoko, 14 Luca Villa, 2 Antonio Candela in prestito dal Genoa lo scorso anno fino a gennaio al Trapani poi all’Olbia, 18 Nicolò Donarini, 25 Matteo Piccardo ex Genoa Primavera, 26 Michele Ferrara ex Monopoli fino a gennaio poi Sicula Leonzio, 16 Mirco Tosi

Centrocampisti: 7 Kevin Marcillo Varas ex Pro Vercelli, 4 Michel Panati, 20 Edoardo Puca, 23 Marco Palermo ex Sicula Leonzio, 8 Matteo Figoli in prestito dallo Spezia lo scorso anno alla Pianese, 6 Lorenzo Andreoli dal Brescia lo scorso anno al Franciacorta, 24 Simone Ferarri

Attaccanti: 11 Filippo Maria Scardina ex Sicula Leonzio, 9 Elia Bortoluz, 10 Nicola Ciccone, 21 Mattia Morello, 17 Lorenzo Faini, 19’ Nicolò Scarpelli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.