Tre ex nel Como in campo domani al Porta Elisa

Tutto sull'avversaria: in rosa ci sono Bertoncini, Arrigoni e Terrani

L’intento del Como, avversario di domani della Lucchese, sarebbe quello di dar vita ad una stagione da protagonista, dopo il tredicesimo posto dello scorso anno che non ha rispettato le aspettative. Un campionato chiuso con una gara in meno rispetto alle altre che poteva garantire l’ingresso nei playoff.

Cammino

Entusiasmo raffreddato dopo l’ultimo turno di campionato, dopo l’en plein delle prime due giornate. Vedremo se la netta sconfitta interna nel derby del Lario con il Lecco ha lasciato il segno. Il 3-0 per gli ospiti entrerà negli annali della sfida. Il capitombolo casalingo era arrivato dopo aver saltato il primo turno infrasettimanale a causa della convocazione nelle rispettive nazionali di alcuni calciatori della Juventus Under 23 gara per la quale è stato predisposto il rinvio al 28 ottobre. In precedenza i biancoblu avevano espugnato il “Città di Meda” superando il Renate per 3-2 gara nella quale si erano sempre portati in vantaggio e sul suono della sirena in casa avevano avuto ragione di misura della Pistoiese.

Cifre

4 gol fatti e 5 subiti in questo primo scorcio. 2 reti ciascuno per la 2G, Gatto-Gabrielloni. Quest’ultimo trasformando un calcio di rigore, l’unico decretato in favore della formazione comasca. Sono state due le massime punizioni fischiate contro entrambe nella stessa gara con il Renate, il primo trasformato da Galuppini che valeva il momentaneo 2-2 e il secondo parato da Facchin che impediva ai nerazzurri di agguantare il 3-3. Como si è rivelato vulnerabile nel primo tempo subendo 4 delle 5 reti incassate, 2 con il Renate e altrettante con il Lecco. Cicconi è l’unico calciatore sempre nella gara con il Renate ad essere stato espulso.

Volti nuovi

Squadra ritoccata soprattutto in difesa e a centrocampo. Nel reparto arretrato dagli olandesi del Den Bosch Azzedine Dkidak, dalla Reggina Davide Bertoncini, dal club inglese del Watford in prestito è stato prelevato Derek Agyakwa, Matty Foulds arriva dal Toffees e infine dal Chievo Andrea Magrini. A metà campo l’unico innesto è stato quello di Tommaso Arrigoni dal Siena. Molti i nuovi arrivi in avanti, Giovanni Terrani in prestito dal Bari, Amrit Bansal-McNulty in prestito dal Queens Park Rangers pochi giorni fa al debutto con la nazionale Under 21 dell’Irlanda del Nord, sempre dallo stesso club arriva Lewis Walker, in prestito dal Napoli Franco Ferrari e dall’Ascoli Lorenzo Rosseti.

Stranieri

Sono 5 gli stranieri in rosa del Como. Azzedine Dkidak con doppio passaporto olandese e marocchino, Derek Agyakwa anche lui con passaporto olandese e ghanese, gli inglesi Matty Foulds e Lewis Walker, l’irlandese del nord Amrit Bansal-McNulty e il marocchino Ismail H’Maidat.

Ex

Sono 3 i calciatori lariani con trascorsi in rossonero. Il difensore Davide Bertoncini a Lucca da gennaio 2028 fino al termine del campionato con 16 presenze, il centrocampista Tommaso Arrigoni in rossonero nel campionato 2017-18 concluso con 36 presenze e 5 centri, Giovanni Terrani nella città delle mura dal 2015 al 2017, biennio nel quale totalizzò 52 presenze e 12 gol.

Allenatore

Marco Banchini è il tecnico che due anni fa alla sua prima esperienza sulla panchina lariana ha riportato tra i professionisti i lariani. Il tecnico di Vigevano dopo aver allenato la squadra della sua città e l’allenatore in seconda al Bellinzago, ha maturato esperienze all’estero. In Albania ha diretto il Teuta e il Laci, a Malta il Qormi e in Oceania nelle Isole Vanuatu, l’Amicale Football Club, squadra con la quale si aggiudicò la Coppa Nazionale prendendo parte alla Champions League continentale. Nel 2016 è tornato in Italia ricoprendo il ruolo di allenatore in seconda a Siena e a Caserta.

Rosa

Portieri: Davide Facchin, Pierre Bolchini e Luca Zanotti

Difensori: Luca Crescenzi, Azzedine Dkidak, Giacomo Ferrazzo, Simone Sbardella, Matteo Solini, Dario Toninelli, Davide Bertoncini, Derek Agyakwa, Matty Foulds e Andrea Magrini

Centrocampisti: Edoardo Bovolon, Enrico Celeghin, Tommaso Arrigoni, Alessandro Bellemo, Manuel Cicconi, Ismail H’Maidat, Alessio Iovine, Gabriele De Nuzzo

Attaccanti: Giovanni Terrani, Massimiliano Gatto, Amrit Bansal-McNulty, Lorenzo Rosseti, Franco Ferrari, Alessandro Gabrielloni, Lewis Walker

Indisponibili

Banchini conta sul rientro del difensore Solini, ma per problemi muscolari deve fare a meno del compagno di reparto Bertoncini, del centrocampista De Nuzzo e dell’attaccante Rosseti.

Arbitro

Direzione affidata a Gino Garofalo di Torre del Greco con i baresi Marco Belsanti e Marco Dentico come assistenti. Il quarto uomo è il signor Francesco Burlando di Genova. Il fischietto campano è al suo quinto anno di direzione in Serie C, non ha mai arbitrato la Lucchese e quasi un anno fa, il 20 ottobre 2019, diresse il Como nella gara vinta per 2-0 sul Pontedera nell’unico precedente con i lariani.

Precedenti

Su 10 gare giocate al Porta Elisa la Lucchese si è imposta 8 volte, l’ultima delle quali il 10 aprile 2005 grazie ad un gol di Carruezzo. L’unica affermazione lariana è arrivata l’8 giugno 1952 in serie A. Il segno X è uscito solamente nell’ultima occasione in cui rossoneri e bianco-blu si sono affrontato il 5 marzo 2017 Bruccini per il vantaggio rossonero a poco più di 20 minuti dal termine e negli sgoccioli finali di recupero Fissore salvò i lariani da una sconfitta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.