Menu
RSS

Prorogata fino al 31 maggio la mostra di Rabarama a Seravezza

Rabarama1Le suggestive e affascinanti figure monumentali in marmo bianco di Rabarama, esposte in Piazza Carducci, nel centro storico di Seravezza in Versilia dallo scorso 20 agosto, potranno essere ammirate fino al 31 maggio. E' stata infatti prorogata la mostra della scultrice italiana organizzata da Fondazione Henraux, in collaborazione con Toscana Aeroporti, Vecchiato Arte, Fondazione Terre Medicee e Comune di Seravezza. Le due statue si intitolano Immortale e Raccolto e sono state già ammiratissime nei due anni della loro prima esposizione all'Aeroporto di Pisa per la seconda edizione di VolareArte.

Leggi tutto...

In mostra al palazzo mediceo di Seravezza le opere di Rabarama

Da domani (20 agosto) gli spazi espositivi del Palazzo Mediceo di Seravezza, patrimonio mondiale dell'Unesco, ospitano le sculture monumentali di Rabarama, già ammiratissime durante loro prima esposizione all'aeroporto di Pisa per la seconda edizione di VolareArte. Opere come Immortale e Raccolto tornano dunque ai piedi delle Alpi Apuane e del Monte Altissimo, dalle cui cave è stato ricavato il prezioso marmo bianco con cui sono realizzate. Non a caso le più recenti manifestazioni messe a punto in questa area della Versilia rientrano nel progetto La via dei Marmi e di Michelangelo, a sottolineare il filo ininterrotto tra arte antica e contemporanea determinato altresì dall'uso di materiali straordinari. Non fa eccezione Rabarama, scultrice di origini romane (all'anagrafe Paola Epifani) e figlia d'arte, conosciuta a livello internazionale per i suoi capolavori plastici. Le gigantesche sculture in metallo (spesso in bronzo e alluminio, più raramente in marmo) si collocano in genere a terra e quasi sempre decorate con pattern, texture o disegni che nelle realizzazioni in metallo sono colorati a mano. Di recente un scultura monumentale di Rabarama è stata acquistata dal municipio della città di Shanghai, e collocata nella piazza su cui affaccia il palazzo del governo cittadino: è la prima opera italiana acquistata dal governo cinese.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter

748