Menu
RSS

Progetto "Vita Indipendente", la Regione garantisce i fondi

HandicapLe risorse che la Regione mette a disposizione per Vita Indipendente, e che sono aumentate negli anni (dai 2 milioni del 2009 fino ai circa 9 attuali, confermati anche per il 2015 e 2016), sono destinate a garantire ai disabili motori gravi l'indipendenza della propria vita. La conferma delle finalità del progetto arriva direttamente dalla vicepresidente della Regione con delega all'integrazione socio-sanitaria Saccardi, in risposta ai disabili ed ai rappresentanti delle associazioni Vita Indipendente e Toscana Paraplegici che stamattina hanno dimostrato davanti al Consiglio regionale a Firenze. La vicepresidente tiene a sottolineare che l'impegno assunto dalla Regione per garantire i fondi alle persone con disabilità motoria grave è importante ed è gradualmente aumentato nel corso degli anni. Un discorso a parte vale invece per le persone con disabilità psichica e sensoriale, per le quali la Regione ha studiato specifiche linee di intervento, anche attraverso la forma delle Fondazioni di partecipazione, proprio con lo scopo di garantire un futuro dopo la perdita dei familiari.

Leggi tutto...

Il presidente Rossi: "Ok al museo regionale sulla Resistenza"

La Regione è pronta a fare la sua parte per sostenere l'idea di un museo regionale della Resistenza lanciata dall'Anpi attraverso Giorgio Pacini. "Questi sono tempi difficili, in cui è necessario scegliere con oculatezza dove e come spendere - dice il presidente della Regione, Enrico Rossi in visita al Nuovo Pignone - ma questa sarà una buona spesa perché serve a tenere viva la memoria e non c'è coesione sociale senza una storia condivisa. Lo ha detto il presidente della Toscana parlando stamani ai lavoratori del Nuovo Pignone, nella mensa aziendale, in occasione della cerimonia per l'anniversario della Liberazione".

Leggi tutto...

Più di cinque milioni dalla Regione alle aziende sanitarie per sviluppare l'attività di donazione e trapianti

Più di 5 milioni dalla Regione a tutte le aziende sanitarie, per sviluppare e ottimizzare l'attività di donazione e trapianto e ridurre così i tempi di attesa. Il finanziamento è previsto da una delibera approvata nel corso dell'ultima seduta di giunta. La cifra complessiva ammonta a 5.382.882; verrà assegnata a tutte le 12 aziende sanitarie e alle 4 aziende ospedaliero-universitarie della Toscana per il periodo gennaio 2014-marzo 2015.
Secondo il programma messo a punto dall'Organizzazione Toscana Trapianti, ogni azienda si impegna a presentare, entro il 30 aprile, progetti di interesse regionale e progetti aziendali, in linea con gli obiettivi di mantenimento e miglioramento delle attività di donazione e trapianto. L'assegnazione delle quote avverrà sulla presentazione dei progetti e sul raggiungimento degli obiettivi.
In Toscana nel 2013 si è registrata una consistente crescita, sia di donazioni che di trapianti, come risulta dal Rapporto del Centro Nazionale Trapianti presentato circa un mese fa. Le azioni che verranno sviluppate grazie ai finanziamenti previsti dalla delibera consentiranno di migliorare ulteriormente le attività di donazione e trapianto e ridurre i tempi di attesa.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

fabiaottobre720pa