Passaporto biologico degli atleti e lotta al doping, prestigiosa nomina per Angelo Pizzi

Prestigiosa nomina per il dottor Angelo Pizzi, direttore della Uos Medicina dello Sport. L’Istituto superiore della sanità, infatti, lo ha scelto, in qualità di esperto, per entrare a far parte del panel multidisciplinare per l’elaborazione delle linee guida per l’Uso del passaporto biologico negli atleti. Si tratta di uno studio che si colloca nell’ambito delle attività del Sistema nazionale linee Guida (SNLG) dell’Istituto  superiore di sanità.

Il progetto ha come obiettivo l’elaborazione di una linea guida italiana sull’uso del passaporto biologico negli atleti, aggiornando ed adattando le linee guida della World Anti-Doping Angency alla realtà italiana ed aggiornando le evidenze scientifiche disponibili sul tema. L’incarico di coordinare il panel è stato affidato alla dottoressa Roberta Pacifici e al dottor Nicola Vanacore. Il passaporto biologico è una tecnica antidoping introdotta dalla Wada che consiste nel tracciamento nel tempo dei parametri ematici dell’atleta. La squalifica per doping dell’atleta incorre nel caso in cui vengano rilevati andamenti anomali e ingiustificati (per esempio picchi inattesi anche al di sotto delle precedenti soglie di doping) di tali parametri rispetto al profilo tipico dell’atleta. È una tecnica indiretta che non rileva la presenza/assunzione diretta del farmaco dopante, ma individua gli effetti anomali che tali sostanze inducono sull’organismo smascherandone così l’assunzione sul breve, medio e lungo termine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.