Quantcast

Montemagni (Lega nord): “Degrado San Rossore, sgomberare nomadi”

Ha destato scalpore il servizio della nota trasmissione Striscia la notizia andato in onda ieri sera (8 gennaio) sulla precaria situazione all’interno del Parco di Massaciuccoli, dove è stata evidenziata anche la presenza di campi nomadi e di un avanzato stato di degrado ambientale diffuso. La consigliera regionale della Lega Nord Elisa Montemagni, denuncia come la sinistra in regione abbia voluto coprire quanto stava accadendo dentro al parco: “Sono mesi che ho richiesto l’intervento della Regione e della commissione ambiente, della quale faccio parte, attraverso l’istituzione di un osservatorio che valutasse attentamente quanto stava accadendo all’interno del parco. Purtroppo però come risposta ho avuto un diniego da parte della maggioranza, ma anche la rassicurazione che avremmo calendarizzato almeno un sopralluogo della commissione. Ad oggi ,il presidente della commissione ambiente invece non ha ancora fatto niente. L’ottimo servizio di Striscia la Notizia mette in luce la realtà denunciata già da molti cittadini e si può dedurre il perché ancora non si sia dato modo ai Consiglieri regionali di verificare quanto veniva denunciato. Sorge quindi il dubbio che la maggioranza avesse da coprire questo scempio ambientale e le eventuali responsabilità di natura politica ed amministrativa” accusa la consigliera. “Il parco di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli -conclude- costa ai toscani oltre 2,5 milioni di euro l’anno e gli organi di indirizzo e controllo sono nominati dal Consiglio con i voti del PD. Dopo quanto emerso dal servizio di Striscia, chiamarlo ancora parco naturale è quasi una forzatura. Crediamo che debbano essere immediatamente fatti sgomberare i nomadi abusivi e debbano essere attivate subito misure per il ripristino ambientale dei luoghi inquinati, oltre che ad accertare precise responsabilità da parte degli organi di indirizzo e controllo”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.