Triennale di Gesù morto, patrocinio del Mibact

Arriva il patrocinio del ministero dei Beni e delle attività culturali per la Triennale di Gesù morto, in programma in occasione del Venerdì Santo il prossimo 25 marzo. Un atto che dà lustro alla solenne processione di origine cinquecentesca e che si va ad aggiungere a quelli già concessi da Provincia e Regione. 

La manifestazione, organizzata dalla Confraternita della SS. Trinità, di Maria SS. Addolorata e di S. Vincenzo confessore in collaborazione e con il contributo del Comune di Camaiore, vedrà nel 2016 un ricco calendario di eventi ancora in via di definizione che verrà presentato nel corso di una serata di gala il prossimo 6 marzo, ma che già si annuncia come un percorso tra devozione, arte, spettacolo e solidarietà.
Il primo appuntamento è fissato con la scadenza, il prossimo 31 gennaio, del concorso fotografico Mio fratello che guardi il mondo, ispirato all’omonima canzone di Ivano Fossati e incentrato sulla tematica della speranza nel dolore. Molte le candidature arrivate, da tutta Italia e dall’estero, alla Segreteria del concorso.
“Ringrazio, anche a nome della Confraternita, il ministro Franceschini per l’onore che ci ha concesso e lo invito a partecipare alla Triennale, evento dal fascino impareggiabile – ha commentato il sindaco Del Dotto – Una tradizione radicatissima nella comunità camaiorese che si può assaporare a pieno solo potendo passeggiare per le strade del centro storico illuminate dai cincindellori, in un’atmosfera di rispetto e devozione unica. Quella del 2016 sarà una Triennale particolare grazie alla congiuntura con il Giubileo della Misericordia. Ci aspettiamo moltissimi pellegrini in cammino sulla Francigena e la città si sta preparando per accoglierli. Ormai i lavori per l’Ostello sono stati completati e nelle prossime settimane pubblicheremo il bando per l’assegnazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.