Quantcast

Mdc, soddisfazione per l’ok a legge omicidio stradale

Il Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini soddisfatto dell’approvazione della legge sull’omicidio stradale. “Una battaglia – dicono il capogruppo Massimiliano Baldini e il coordinatore Manuel Griva – nella quale abbiamo sempre creduto e per la quale ci siamo battuti costantemente, insieme agli alleati, nella nostra città, con l’aiuto tecnico del dottor Emanuele Palagi del comitato Non la Bevo e dello stesso dottor Guido Intaschi del Sert, mediante iniziative sia in sala di rappresentanza del Comune che alla parrocchia di Santa Rita”.

“Viareggio e la Versilia sono terre che hanno pagato un prezzo altissimo a causa delle morti sulle strade – dicono dal movimento – Il pensiero non può che andare alle tante famiglie che hanno subito lutti per responsabilità di chi si mette alla guida in stato di ebbrezza, perdendo figli, fratelli, genitori ed amici e senza che la punizione per i rei fosse mai commisurata al danno che avevano provocato.
Finalmente è stato raggiunto un traguardo che più di una volta era sfuggito quando sembrava a portata di mano. Un abbraccio speciale a Maria Luisa Secchi, madre di Valentina Prisco, che tanto si è battuta, accanto ai genitori di Lorenzo Guarnieri, in ogni dove per giungere a questo risultato. Ci auguriamo che la nuova legge determini un serio deterrente per chi si mette alla guida di mezzi a motore su strada e fornisca lo strumento più adatto per punire severamente chi uccide perchè ubriaco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.