Vento forte, “cavi Telecom a terra dopo un anno”

Più informazioni su

“Nonostante le rassicurazioni, proseguono i disagi per gli abitanti di questa zona che spesso e volentieri si ritrovano isolati. Mi sono arrivate tante segnalazioni dai consiglieri comunali e da semplici cittadini”. Lo sottolinea il sindaco di Camaiore Del Dotto, a un anno da quel 5 marzo in cui il forte vento creò forti disagi anche nella zona delle Seimiglia. “Dobbiamo sottolineare – dice – come ci sia da parte di Telecom Italia, o Tim che dir si voglia, ancora moltissimo da fare”.

Tanto che l’assemblea di zona 6 ha redatto un dossier fotografico in cui si denuncia una situazione “inaccettabile: da dodici mesi centinaia di metri di cavo giacciono a terra o ad altezza uomo lungo le strade e nei boschi di Gombitelli, Fibbiano, Montemagno, Santa Maria Albiano e Orbicciano. Inevitabili sono poi i disagi e i black out che rendono irraggiungibili famiglie e attività. Torniamo a chiedere all’azienda tempi certi per la riqualificazione della rete infrastrutturale della zona: non possiamo più attendere”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.