Quantcast

Coppia sgomberata da campo rom chiede casa

Una coppia rom residente a Viareggio con tre figli che frequentano le scuole a Torre del Lago, che erano ospiti del campo comunale rom smantellato nei mesi scorsi a Torre del Lago, hanno scritto una lettera al sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro e all’assessore al sociale, Sandra Mei. “Abbiamo chiesto un incontro due volte in Comune, ma nessuno ci ha risposto – dicono Udila Marin e Mariana – chiediamo che ci venga permesso di stare con la nostra roulotte, regolarmente registrata in un luogo che garantisca la nostra dignità di essere umani e il diritto all’istruzione per i nostri figli e non essere cacciati continuamente”. “Speriamo che il vescovo di Lucca, Italo Castellani – aggiungono -, possa venirci in aiuto e chiedere al sindaco di riceverci, perché per noi è diventato impossibile andare avanti così. Veniamoallontanati continuamente dai vigili urbani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.