Quantcast

Ciacci rinviato a giudizio, Bertola: “Nomina in Sea in contrasto con il regolamento approvato in Consiglio”

Richiesta di rinvio a giudizio della procura della Repubblica di Messina per Alessio Ciacci, nominato dal sindaco Alessandro Del Dotto come consigliere rappresentante di Camaiore in Sea.
L’accusa rivolta a Ciacci è abuso d’ufficio. A commentare la questione è il candidato sindaco Giampaolo Bertola: “La vicenda – dice – si è dunque rivelata ben diversa dalla versione fornita dal primo cittadino di Camaiore, che aveva parlato di un generico problema in materia di sicurezza sul lavoro. Si tratta quindi dell’ennesimo tentativo di mistificazione, attraverso la diffusione di notizie che non corrispondono alla realtà”.

“A questo punto chiediamo a Del Dotto e alla sua maggioranza – dice Bertola – l’abuso di ufficio è o non è in palese contrasto con il famoso regolamento da loro approvato in consiglio comunale nel 2012, che disciplina le nomine dei rappresentanti del Comune di Camaiore presso enti e partecipate? O ancora una volta, leggi e norme verranno ignorate ed esercitate solo in modo arbitrario? La presunta “purezza” di chi ostenta la propria superiorità morale si è di nuovo scontrata con la realtà. E la realtà parla di un’accusa di abuso d’ufficio per un consigliere espressamente scelto e nominato dal sindaco Del Dotto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.