Sicurezza a Viareggio, Pd: “Servono azioni più incisive”

Sicurezza a Viareggio, interviene il Pd comunale. A parlare sono il segretario viareggino Guidi e il capogruppo in Consiglio, Poletti. “Purtroppo – dicono – ancora violenza e sangue in Piazza Dante. Come avevamo più volte sottolineato questa zona ha bisogno di un progetto di rilancio vero e proprio, ma ad oggi, dopo la fine dell’ordinanza del commissario prefettizio che obbligava alla chiusura dei locali della zona dopo le 20, non è stato fatto niente e si è sprecato solo del tempo senza affrontare nessuna delle criticità in campo”.

“Noi come Partito Democratico – dicono – abbiamo sollecitato più volte l’amministrazione sulla questione sicurezza, ma abbiamo sempre ricevuto dei “no” e delle chiusure francamente poco motivate. Anche dopo la nostra importante e partecipata iniziativa, svolta proprio nei locali del bar della Stazione con il sottosegretario Manzione ed il sindaco di Prato Biffoni sul tema della sicurezza, abbiamo invano chiesto un incontro con l’assessore Manzione per presentare le nostre proposte al riguardo. Non siamo stati ricevuti e ad oggi l’unica risposta di questa amministrazione rimane la promessa fatta in consiglio comunale di avere una nuova illuminazione. Ci sembra veramente molto poco: urge un intervento straordinario ed incisivo per uno dei luoghi più importanti della città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.