Consorzio Le Bocchette al voto, si rinnova il consiglio di amministrazione

Il Consorzio di imprese dell’area industriale di Camaiore, che accoglie nell’area industriale oltre 200 tra micro, piccole e medie imprese, lunedì (31 luglio) alle 18, va al voto per l’elezione del nuovo presidente e di un nuovo consiglio di amministrazione. Una rosa composta da una decina di candidati, imprenditori di aziende importanti, sia a livello nazionale che internazionale, a disposizione degli altri soci ed in generale dell’intera comunità, con l’obiettivo di portare avanti il lavoro svolto dal consorzio, in questi oltre 21 anni di attività.

Una nuova lista di imprenditori, composta da new entry, da alcuni imprenditori under 40 e da altri veterani, a conoscenza delle attività e della storia consortile, da membri del precedente consiglio di amministrazione e da altri consigli passati, alcuni con cariche passate rilevanti, che hanno deciso di dedicare parte del proprio tempo, al Consorzio, volano, guida ed interlocutore indiscusso dell’area industriale. Il consiglio attuale in scadenza, presieduto dal presidente Piero Luigi Benaglio (Fratelli Benaglio) affiancato dal vice presidente Umberto Giannecchini (Farmacon) insieme a Nicola Bianchi (Vetreria Marco Polo), Sonia Ceramicola (Teseo), Riccardo Morelli (Cdf Centro Distribuzione Freschi) Roberto Grasso (Euroconsulting), Claudio Mazzolini (Outsider), Stefano Galli (Metropolis), Stefano Dal Torrione (Dal Torrione), termina il suo mandato, con una serie di attività, di obiettivi e di risultati raggiunti, che offrono un valore aggiunto all’area industriale. Il presidente Benaglio, ringrazia tutti i membri del suo Consiglio che hanno dedicato tempo, idee e volontà condivisa per le attività del Consorzio, per la bella esperienza e per la conoscenza personale, oltre che per i rapporti di amicizia instaurata.
“Il Consorzio infatti – come si legge in una nota – resta una grande palestra, sia per una crescita personale, a livello di conoscenze, che di nuove attività e condivisione di idee e progetti. E’ un percorso di crescita personale differente rispetto alla propria attività imprenditoriale, fatto di partecipazione, di condivisione e di intuizioni. Benaglio ringrazia sentitamente anche l’amministrazione comunale di Camaiore, il sindaco Alessandro Del Dotto e tutti i suoi assessori, per i diversi momenti di ascolto e di confronto avvenuti, con la speranza che molti progetti, oggi iniziati e non conclusi, possano vedere realizzazione, in tempi brevi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.