Pietrasanta protagonista in tv grazie alla ‘madrina’ Gina Lollobrigida

“Pietrasanta è una città meravigliosa. Gli artigiani più bravi al mondo vivono e lavorano lì. I paparazzi mi lasciano tranquilla e posso andare in giro senza essere disturbata”: spot nazionale per Pietrasanta e per i suoi artigiani del marmo e del bronzo protagonisti della prima puntata di Sabato Italiano condotto da Eleonora Daniele andato in onda sabato (23 settembre) su Rai Uno. 
In collegamento dallo storico studio Franco Cervietti, dove nascono molte delle sue opere, la Lollobrigida ha svelato, in anteprima, alcune delle sue sculture come la Regina di Saba realizzata in marmo, il bozzetto della scultura, in bronzo, donata ad Andrea Bocelli ed altre. La Lollobrigida era stata invitata dal sindaco dimissionario Massimo Mallegni ad essere madrina della candidatura di Pietrasanta a capitale della cultura italiana 2020; invito che il mito del cinema italiano ha accettato con grande piacere.

In collegamento da Pietrasanta, insieme all’inviato Francesco Fredella, l’ex sindaco, Massimo Mallegni, Franco Cervietti e molti artigiani ed amici che collaborano con Gina alle sue creazioni. La Lollobrigida, cittadina onoraria di Pietrasanta per volere proprio di Mallegni, aveva debuttato come artista nel 2008 con la sua prima personale in Italia dal titolo Vissi d’Arte che portò, nel centro storico, migliaia di visitatori costringendo l’amministrazione a prorogare più volte la sua apertura. Un idillio iniziato anni fa che dura ancora oggi. “A Pietrasanta – ha ricordato – ci sono quasi 100 artigiani che lavorano il marmo ed il bronzo. E’ la centro mondiale della scultura. Gina Lollobrigida sarà la nostra madrina in questa cavalcata a capitale italiana della cultura”. Per Pietrasanta cinque minuti di celebrità nazionale che aprono una settimana molto importante dal punto di vista dell’esposizione televisiva. Pietrasanta sarà una delle città in gara al Mezzogiorno in Famiglia la prossima settimana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.