Coluccini: “Consiglio sulla sicurezza, una delusione”

“Un consiglio comunale di basso livello e non all’altezza degli interventi dei cittadini e rappresentanti di alcune associazioni”. Questo il commento del consigliere di Associazione Civica Massarosa, Alberto Coluccini sull’assise straordinaria sul tema della sicurezza.

“Con il sottosegretario di governo Domenico Manzione venuto a Massarosa per dare due dati striminziti che qualsiasi trasmissione televisiva o giornale da in forma ben più completa ed esaustiva, ma soprattutto venuto, per sua stessa dichiarazione, per dare solidarietà al sindaco Mungai. Un sindaco che dichiara che aveva “appena ricevuto” i dati che ha letto e così si giustifica del perché non fossero stati dati preventivamente ai consiglieri comunali come ufficialmente richiesto”. “Nessuna risposta concreta – prosegue – fornita ai cittadini ed alle loro istanze ma solo la negazione delle problematiche considerate “percezioni sbagliate dei cittadini anche per colpa di facebook che consente di avere troppe informazioni. Un dato al sottosegretario Manzione l’ho dato io, a Massarosa questa estate è avvenuto uno dei 904 stupri dell’anno compiuti dagli immigrati extracomunitari alla data di luglio sugli 8mila comuni italiani. Il sottosegretario Manzione ha parlato del business degli immigrati nelle coste del nord Africa, io di quello in Italia con cooperative e associazioni”.
“A fronte degli scarni dati parziali e di parte resi noti ho fatto l’elenco di tutto quanto fatto e non fatto a Massarosa per la sicurezza – conclude Coluccini – dalla mancata realizzazione della nuova caserma dei carabinieri, all’uso della polizia municipale ad inseguire i passi carrabili anziché impegnata in cose utili e fino addirittura alla bocciatura della mia mozione molto pratica di togliere il compito dell’attraversamento strada alle scuole alla Municipale sostituendoli con corpi dell’arma in congedo e personale di associazioni di volontariato per recuperare ore da impegnare in un maggior controllo del territorio e sicurezza. Se il consiglio Ccmunale doveva essere una risposta ai cittadini la risposta è stata più che sbagliata addirittura superficiale”:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.