Pd Viareggio: “No al rinvio della riqualificazione di piazza Cavour”

Viareggio, il gruppo consiliare del Pd stigmatizza l’ipotesi del rinvio del progetto di riqualificazione di piazza Cavour: “A quanto pare – dice il capogruppo Poletti – se ne riparla a fine anno dopo mesi di annunci roboanti e presentazione di progetti composti da un singolo foglio. Ci chiediamo, a questo punto, se l’aver annullato il bando predisposto dal commissario, con una delibera di giunta del 30 novembre 2016, possa anche rappresentare un problema economico per l’ente visto che si sono persi possibili introiti dovuti al canone di affitto. Per questo abbiamo deciso di scrivere al segretario, al ragioniere capo e ai revisori dei conti, per chiedere il loro interessamento in merito”.

“Mentre si rimanda – prosegue – il mercato si impoverisce sempre di più e le novità sono rappresentate da alcune attività commerciali che sono tornate ad investire, nonostante tutto, nella zona e a loro va il nostro plauso. Anche gli annunciati lavori non sono stati completati, in particolare l’illuminazione a led, e continua ad essere inefficiente il programma riguardante la raccolta dei rifiuti che incide negativamente sul decoro dell’area. Il nostro gruppo ha presentato anche una mozione sul tema ma vista la funzionalità del consiglio comunale se ne discuterà, forse, tra un anno”.
“Condividiamo infine – conclude il gruppo Pd – le preoccupazioni e le prese di posizione della presidente di Confesercenti che non perde occasione di ribadire la necessità di fare chiarezza sul tema anche per dare certezza a chi opera correttamente da anni nel mercato e in generale nel centro cittadino. Si sta parlando di operatori economici e famiglie che hanno resistito con fatica alle difficoltà derivanti dalla crisi e che meritano massimo rispetto per il loro lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.