Quantcast

Diatz (M5S):”Azioni concrete contro i furti a Camaiore”

Basta con i furti in abitazione. Lo dice Pierfranco Diatz del M5S di Camaiore riferendosi agli ultimi raid che sono stati compiuti in abitazione. “E’ cronaca di questi giorni – afferma – che una insegnante di Capezzano Pianore mette in vendita la casa e se ne va ad abitare in altro comune perché ha subito diversi furti. In questi giorni nel capoluogo e dintorni (via Padronetti, via Andreuccetti, via Saragat, via Verdina), molte abitazioni hanno subito uno o più furti. Il M5S dice che c’è bisogno di fatti concreti che mettano fine a questa diffusa insicurezza. L’amministrazione Del Dotto ha fino ad oggi fatto solo dei proclami”.

“Di tutto ciò che aveva promesso non ha fatto niente (installazione di telecamere in punti sensibili). Inoltre – aggiunge Diatz – le forze dell’ordine sono sotto organico e addirittura i carabinieri di Camaiore sono passati da 15 unità a meno di 10 militari in servizio, con la soppressione della stazione di Capezzano Pianore. I cittadini chiedono con forza che la giunta guidata da del Dotto si faccia carico del problema ed affronti con fermezza la grave situazione di pericolo pubblico, chiedendo al prefetto rinforzi sul territorio, vigilanza diurna e notturna con pattugliamento metodico. Il M5S in caso contrario porterà in piazza i cittadini a manifestare per il diritto alla sicurezza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.