Alla mascherata Burlapark il trofeo ‘Beppe Bugia’ foto

E’ la mascherata di gruppo Burlapark la vincitrice del trofeo Beppe Bugia 2018, dedicato alle maschere più originali del Carnevaldarsena. Premiati anche I gelatai pazzi e Seppia e bieta. Questo il responso della giuria del premio creato per ricordare l’irresistibile Beppe Bugia Donatelli, grande animatore del Carnevale. La giuria, composta da Jacopo Allegrucci, Edoardo Ceragioli e Gianluca Tofanelli, dopo ampia e approfondita discussione – qualcuno giura di aver sentito anche delle urla, ma non è sicuro – ha emesso il verdetto inappellabile. Del gruppo Burlapark è piaciuta l’idea di costruire un “trenino” delle montagne russe con materiali poveri e la verve della messa in scena. Al gruppo è andato così il trofeo messo a disposizione dalla famiglia Donatelli.

Apprezzato secondo posto per la famigliola composta da Silvia Mei, Roberto Lo Grasso e il piccolo Luca, gelatai che hanno proposto gusti particolari come “nero di seppia”, “minonne”, mousse coppa di champagne e spruzzi di salmastro. Meritato terzo premio per la coppia “Seppia e bieta”: Nicoletta Benedetti e Marco Bertolani hanno impersonato il piatto simbolo del rione Darsena, con tanto di scatola di riso.
La premiazione, condotta da Stefano Pasquinucci, si è svolta lunedì sera al palco vicino al Palapolpo 2.0.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.