Cantiere Sociale Versiliese: “No alla chiusura della Casa delle Donne”

Il Cantiere Sociale Versiliese esprime solidarietà alla Casa delle Donne. “La giunta comunale guidata da Giorgio Del Ghingaro – dicono dal cantiere – ancora una volta e con la solita arroganza, mette in vendita servizi primari per la città e si nasconde dietro vane promesse, prive di ogni possibilità di realizzazione, millantando migliorie del servizio senza però confrontarsi con le donne che da vent’anni svolgono ogni giorno attività nel centro antiviolenza che ogni anno accoglie un numero sempre maggiore di donne. Nascondendo ancora dietro il dissesto, una politica di svendita totale del bene comune e l’abbandono di qualsiasi politica sociale ignorando completamente i bisogni principali della cittadinanza casa scuola servizi di base”.

“Ancora una volta – conclude la nota – la gestione della città viene vista come la gestione di una azienda, trascurando il bene comune e le necessità delle persone che vivono questa città. La casa delle donne non si vende né ora né mai”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.