Società della Salute, Mungai: “Siglato accordo con il liquidatore per il rientro dei debiti”

Sanità a Massarosa e debiti verso la Società della Salute, dopo l’intervento del consigliere Coluccini parla in replica il sindaco Franco Mungai.
“L’assessore al sociale del Comune di Massarosa – dice il primo cittadino – ha svolto il ruolo di presidente della Società della Salute con professionalità, competenza e dedizione il compito assegnato con riconoscimento da parte di tutti, quindi rigetto con fermezza le gratuite accuse che le vengono mosse. Innanzitutto una questione di merito: si dichiara di aver presentato una interpellanza consiliare ma come al solito le informazioni si forniscono prima alla stampa rispetto all’amministrazione; riguardo al rientro degli importi dovuti è stato raggiunto nelle settimane scorse un accordo tra l’assessore al bilancio e al sociale, con il liquidatore della Società della Salute per il rientro degli importi dovuti, circa 430mila, situazione analoga a molti altri Comuni della Versilia, situazione a tutti nota nelle opportune sedi”.

“La positiva situazione di cassa della Società della Salute – spiega il sindaco Mungai – ha permesso di salvare servizi essenziali in un momento in cui tutti i comuni sono in difficoltà; piuttosto ricordo al consigliere Coluccini che quando ci siamo insediati nel primo mandato, abbiamo trovato importi non pagati per lo smaltimento dei rifiuti per circa 1,6 milioni nemmeno messi a bilancio, che abbiamo pagato senza fare tante storie; ricordo al consigliere Coluccini che il primo bilancio che ci siamo trovati a gestire conteneva il 50 per cento delle spese necessarie per le utenze e di molti altri capitoli, che abbiamo pagato senza fare tante storie. E non ci venga a dire il consigliere Coluccini che lui non c’era e che quindi era estraneo a chi ci ha preceduto, perchè se è estraneo lo è sempre non solo quando torna bene”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.