Mallegni (FI): “Bolkestein ha chiarito, direttiva non si riferisce a balneari”

“Fritz Bolkestein dice quello che andiamo dicendo da anni: la direttiva non si applica né agli stabilimenti balneari né agli ambulanti. Finalmente ha chiarito il nodo centrale di una querelle che la politica italiana non ha voluto risolvere in questi anni e ci dovranno spiegare il perché. Ora spetta al governo fare il prossimo passo”. E’ quello che commenta in una nota il senatore di Forza Italia, Massimo Mallegni, in merito all’audizione dell’ispiratore della direttiva Bolkestein alla Camera dei Deputati.

Mallegni, eletto in Toscana e in questi anni impegnato a difendere le imprese balneari e ambulanti dall’asta delle concessioni intravede una via di uscita: “Dopo 14 anni è una svolta. Mi farò carico, insieme ai colleghi che in questi anni hanno portato avanti questa battaglia nell’interesse di economie strategiche del nostro paese come il turismo e l’ambulantato, di convocare un intergruppo per predisporre un disegno di legge che il prossimo governo dovrà sostenere prendendo finalmente una posizione nei confronti dell’Europa”. “Oggi – conclude – Forza Italia ha messo un tassello importante per togliere dall’incertezza del futuro 30mila imprese balneari e quasi 200mila imprese tra gli ambulanti. Sono sicuro che siamo ad un cambio di rotta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.