Pd Viareggio: “Preoccupati dalle politiche educative dell’amministrazione”

“Il Partito Democratico di Viareggio esprime forte preoccupazione per la mancata apertura delle iscrizioni dei bambini e dei ragazzi per i centri estivi comunali. Manca ormai meno di un mese alla chiusura delle scuole e i centri estivi rappresentano un punto di riferimento importante per i genitori; soprattutto per quei genitori che, nel periodo estivo, sono riusciti a trovare un’occupazione stagionale, specialmente in un periodo di crisi come questo”. Così i rappresentanti del gruppo politiche educative e scuola del Partito Democratico che critica l’amministrazione per l’inerzia avuta su questo particolare aspetto.

“L’amministrazione comunale, in special modo l’assessore alle politiche culturali ed educative – affermano i dem – sembra non aver ben chiaro ciò che va fatto o, ipotesi ancora peggiore, non ha nessuna intenzione di aprire tali servizi. La situazione creatasi non è veramente delle migliori: non è dato ancora sapere cosa ne sarà a settembre delle scuole dell’infanzia comunali e neppure sui nidi, del ripristino del trasporto scolastico neanche a parlarne e adesso il buio anche sui centri estivi e l’annunciato smantellamento della Biblioteca dei ragazzi. Insomma, duole veramente sottolinearlo ancora ma da tale assessorato su molti temi è un continuo di omissioni, mancati interventi, chiusure, degni dell’azzeccagarbugli di manzoniana memoria. Un silenzio simile è inaccettabile e sono tante le famiglie viareggine che attendono ancora risposte”.
“Il Partito Democratico di Viareggio non condivide questo modo di fare – conclude la nota – in special modo da parte di chi ha fatto della trasparenza la propria bandiera, senza mancare di esporla ad ogni occasione. Noi chiediamo a gran voce che questa trasparenza, tanto decantata, si trasformi in qualcosa di concreto e che si dica con chiarezza cosa si intende fare, una volta per tutte, sui servizi per l’infanzia, specialmente sui centri estivi, con quali risorse, attraverso quali progetti e con quale personale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.