Pietrasanta, in corso ricalibratura fosso via Pisanica

“Se l’ultimo evento temporalesco (70 millimetri di pioggia caduta in poche ore) non ha provocato allagamenti ed esondazione dei canali e fossi e mandato in corto circuito la città è anche merito degli ultimi efficaci interventi di pulizia e ricalibratura della rete messa in campo all’indomani dell’insediamento dall’amministrazione”. Così si legge in una nota del Comune di Pietrasanta.

Interventi di prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico, eseguiti anche con mezzi meccanici, hanno interessato il tratto del canale di servizio tra via Tonfano, via Ficalucci e via del Sale fino all’altezza dell’area del 167 (Biscione Verde), il canale del 115 (tra via del Lago e la linea ferroviaria) ed il piccolo canale di via Cava a Ponterosso. Prosegue senza sosta, in vista dell’inverno e della stagione delle piogge, il progetto di messa in sicurezza del territorio. In corso, proprio in queste ore, un importante ed evidente intervento di ricalibratura del canale che corre lungo via Pisanica che segue di alcuni giorni l’azione di manutenzione straordinaria delle griglie del fosso dei Frati, Fosso dei Salesiani e Fosso Accademia.
La convenzione, in fase di studio con il Consorzio di Bonifica Toscana Nord, consentirà inoltre all’amministrazione comunale di potenziare l’azione sul reticolo anche nei confronti dei frontisti che non tengono puliti i canali e fossi di competenza privata. “La pulizia sui canali – spiega Francesca Bresciani, assessore ai lavori pubblici – ha evidenziato la presenza di una quantità esagerata di rifiuti gettati dentro l’alveo che impedivano o rallentavano il deflusso delle acque. Purtroppo non è un caso isolato: rappresentano un costo ulteriore per tutti noi perché vanno rimossi e mettono a rischio il territorio. Da parte nostra – spiega ancora la Bresciani – abbiamo già informato le ditte che eseguono i lavori di manutenzione di limitare il più possibile che gli sfalci finiscano nell’alveo dei canali. Il nostro obiettivo è mettere in sicurezza il territorio e lavorare in anticipo per prevenire situazioni di criticità in caso di acquazzoni e temporali”.
E su via Pisanica: “È un intervento vistoso che ha richiesto l’impiego anche di una pala meccanica. – spiega ancora la Bresciani – Insieme al Consorzio di bonifica, che abbiamo incontrato la scorsa settimana, abbiamo inoltre affrontato anche l’annosa problematica per lo smaltimento delle acque del reticolo tra via Olmi e via Pisanica così come Fosso della Chiusa, tra via Spirito Santo e via Ponte Nuovo, in zona Padule dove hanno già stanziato 145mila euro.
“Aumenteremo le risorse destinate alla prevenzione e alla lotta al dissesto idrogeologico – conclude la Bresciani – Ma anche i cittadini devono aiutarci evitando di gettare i rifiuti dentro i fossi. Ne vale la sicurezza di tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.