Quantcast

Bilancio, Coluccini: “Comune prevede entrate inesistenti e occulta debiti”

“La maggioranza racconta ai cittadini che io confondo debiti con crediti, in realtà sono loro che si inventano entrate di bilancio inesistenti e tentano di occultare i debiti che hanno fatto”. Così il consigliere comunale di Massarosa, Alberto Coluccini risponde alle polemiche degli ultimi giorni.
“Dal colloquio avuto con il liquidatore della Società della salute – dice – a seguito della mia lettera di chiarimenti mi ha purtroppo confermato che non c’è nessun tesoretto da distribuire ma solo molti debiti che per Massarosa ammontano ad oltre 370mila euro accumulati e non pagati dalla giunta. Quindi la situazione è gravissima perché i soldi strombazzati tramite comunicati stampa dalla maggioranza per i contributi al sociale e agevolazioni Isee e messi nella variazione di bilancio previsionale 2018 nell’ultimo consiglio comunale non esistono. Stanno giocando sulla pelle dei cittadini più deboli e questo è inaccettabile”.

“Inoltre altro fatto istituzionalmente molto grave – conclude Coluccini – ho scoperto che dopo aver portato in consiglio comunale la variazione di bilancio previsionale 2018 alle 21 di sera del 28 novembre quando la commissione consiliare bilancio si era riunita appena la mattina stessa alle 8,30 già un ora dopo, la giunta sostituendosi in via di urgenza ai poteri spettanti al consiglio alle 9,30, avrebbe deliberato un’altra variazione di bilancio non dando neanche nessuna comunicazione al consiglio, facendoci votare un documento già vecchio. Delibera d’urgenza di variazione di bilancio che tengono ancora ben nascosta. Mai una giunta a Massarosa aveva avuto un comportamento istituzionale così spregiudicato ed inammissibile tentando di sfuggire ogni forma prevista di confronto e controllo con le minoranze”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.