Mezzi di locomozione nella pittura, a Villa Argentina il lavoro di Sirio Lanfredini

Grazie allo sviluppo tecnologico, nell’arco di poco più di un secolo si sono diffuse su larga scala diverse tipologie mezzi di locomozione, sia a pedale che a motore, rivoluzionando lo stile di vita e le abitudini di milioni di persone. La loro influenza ha interessato anche l’arte, riuscendo a ispirare alcuni prestigiosi protagonisti della pittura moderna che hanno voluto rappresentare biciclette, moto, automobili, treni, aerei e imbarcazioni nelle loro opere. Artisti molto noti, del calibro di Umberto Boccioni, Mario Sironi e Antonio Ligabue – tanto per citarne alcuni -, li hanno raffigurati con forme e colori sempre nuovi che ci appaiono ancora in tutta la loro forza pittorica, dai toni evocativi e poetici.
La presentazione sui Mezzi di locomozione d’epoca nella pittura di Sirio Lanfredini ci riporta in un tempo passato e sembra quasi di poter riascoltare il rombo gioioso dei motori di moto da corsa e delle auto d’epoca che sfrecciavano con eleganza lungo le strade italiane.

Il percorso di ricerca, che sarà presentato a Villa Argentina mercoledì (2 gennaio) alle 17,30, è corredato da una ricca rassegna di immagini che inevitabilmente ci riportano a molti di ricordi della nostra vita e ai tempi in cui possedere una bicicletta o un veicolo a motore rappresentava l’inizio di una nuova vita più veloce, dinamica e moderna. Alla presentazione sarà presente l’autore.
Sirio Lanfredini è un yfficiale della Marina Militare in pensione da circa dieci anni. Attratto dalla storia dell’arte e dalla pittura, coltiva diversi hobby come la lavorazione del legno, il kayak e il motociclismo d’epoca. E’ proprio nel contesto delle varie attività connesse con quest’ultimo hobby, che vanno dal restauro, al mantenimento in efficienza dei veicoli e dal loro utilizzo per viaggi per l’Europa e anche gli Stati Uniti, che ha esplorato il rapporto tra mezzi di locomozione e arte.
Ingresso libero fino a esaurimento posti. Per informazioni 0584.1647600.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.