Mimose della Versilia e petizione Coldiretti su etichettatura alimenti al Carnevale di Viareggio

La mimosa della Versilia sarà la protagonista assoluta del martedì grasso al Carnevale di Viareggio. Per l’occasione ci sarà anche la raccolta firme per la petizione europea EatOriginal – Unmask your food – per estendere l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli alimenti.

Gli agricoltori di Coldiretti, quindi, saranno ancora protagonisti al Carnevale d’Italia in occasione del corso in agenda martedì (5 marzo) lungo i viali di Viareggio con i fiori e con le storiche battaglie per etichette chiare e complete in grado di mettere il consumatore nelle condizioni di conoscere gli ingredienti e la loro provenienza. “Portiamo i colori dei fiori della Versilia, in questo caso la mimosa, il fiore per eccellenza della festa delle donne che è una delle varietà che caratterizzano il nostro comparto florovivaistico – spiega Andrea Elmi, presidente Coldiretti Lucca – e con la petizione con cui chiediamo all’Unione Europea di estendere l’obbligo di indicare l’origine in etichetta a tutti gli alimenti. I cittadini vogliono sapere quello che mangiano: durante il Carnevale i nostri addetti promuoveranno la petizione e raccoglieranno le firme per avvicinare questo obiettivo che appartiene a tutti, a noi, ai nostri figli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.